Halloween, a New York è da brivido: parate di zombie e party horror
di Sabrina Quartieri

Halloween, a New York è da brivido: parate di zombie e party horror

Case abbandonate invase da fantasmi, che aprono le porte ai visitatori; ma anche sfilate di scheletri e zombie, tour nei cimiteri in notturna e party horror. Il mese di ottobre a New York è all’insegna delle atmosfere da brivido, con un ricco calendario di eventi per onorare, al meglio, Halloween, la festa più spaventosa dell’anno che si celebra la sera del 31. In attesa di questo momento, con la tradizionale parata lungo la Sixth Avenue, nella “Grande Mela” il divertimento macabro è assicurato.

Msc Meraviglia attracca a New York. È la nave più grande ad aver mai fatto scalo nella Grande Mela
 
IN FAMIGLIA
Oltre alla “Village Halloween Parade” a tema “Wild things”, per dare sfogo nei travestimenti alla fantasia più selvaggia, sono tante le manifestazioni in programma adatte a grandi e piccini. Come lo “Spooky Pumpkin Garden”, nel giardino botanico del Bronx fino a fine mese. Il parco allestito con zucche e spaventapasseri, offre diverse attività, dagli incontri con le “spaventose creature della notte” alle passeggiate dopo il tramonto, fino alle dimostrazioni sull’arte di intagliare l’ortaggio più iconico della ricorrenza. Al Bronx, con “Boo at the Zoo”, tutti i weekend fino al 3 novembre i più piccoli possono invece partecipare a delle sfilate in maschera, esprimere la loro creatività nei laboratori artigianali, assistere a divertenti spettacoli teatrali e, ancora, esplorare i dedali di un labirinto in un campo di mais.

Per i grandi, invece, c’è il “Bootoberfest”, un festival della birra con musica dal vivo (gli hotel “Affinia” propongono un pacchetto speciale con quattro biglietti d’ingresso allo zoo). Ancora: se dal 17 al 27 ottobre Governors Island ospita un sentiero allestito a tema Jack O’ Lantern, per ricordare la leggenda più famosa di Halloween, sul lungomare di Coney Island il 26 ottobre sono in programma la parata e un concorso di maschere. Lo stesso giorno, nella storica Richmond Town, il villaggio-museo del XVIII secolo apre le porte ai bambini, per il tradizionale rituale del “dolcetto o scherzetto?” e per giocare a pesca la mela e al salto nel fieno. Nel Queens, alla “New York Hall of Science”, l’ultimo weekend di ottobre ci si diverte invece con delle colorate sessioni di make up; e per chi visita il museo in costume, è previsto un regalo speciale. Ancora: a Manhattan, fino al 31 ottobre, il bus tour The Ride permette di assistere dall’alto a dei divertenti spettacoli.
 
 

NELLE CASE INFESTATE
Se il 26 e 27 ottobre la “Queens County Farm”, una cascina centenaria invasa da spettri, offre un’avventura mostruosa con un tour ad hoc, fino al 9 novembre a Manhattan si vive un’esperienza da brividi in un edificio del XIX secolo. Chi opta per “Blood Manor” può inoltre partecipare alle visite al buio “Lights Out Nights”. Infine, gli amanti dei travestimenti hanno a disposizione la postazione “Horrorgram”, per uno scatto ricordo con un look cosplay. A Lower Manhattan, “I Can’t See” dà invece modo di interpretare un personaggio di una storia dell’orrore, raccontata live nel corso del tour (fino al 3 novembre), mentre “Bane House” impone ai partecipanti di misurarsi con delle sfide spaventose in una casa abbandonata (fino al 10 novembre, Hell’s Kitchen).
 
 
SHOW SPETTRALI
L’adattamento teatrale di “Beetlejuice”, la celebre commedia horror americana del 1988 diretta da Tim Burton, è l’appuntamento da non perdere. Come nel film, la storia racconta di una famiglia che si è appena trasferita in una casa infestata dagli spiriti dei precedenti abitanti e dell’irrequieto Beetlejuice. L’esilarante produzione è ricca di umorismo con effetti scenici sovrannaturali (Broadway, Midtown Manhattan). Fino al 2 novembre, poi, nello spazio RPM Underground a Manhattan, va in scena “Who Killed Edgar Allan Poe? The Cooping Theory 1969”. L’avventura inizia con un cocktail party organizzato dalla Poe Society, in memoria dello scrittore statunitense che ha posto le basi della letteratura horror. Ciò che segue, è un coinvolgente e paranormale spettacolo in più sale: gli attori, posseduti dagli spiriti di poeti e romanzieri deceduti, invitano a indagare sulle misteriose circostanze della morte del giovane Poe.


A SPASSO NEI CIMITERI (DI NOTTE)
È prevista solo una data, quella del 25 ottobre, per prendere parte al tour al chiaro di luna che conduce alla scoperta dei mausolei illuminati del “Woodlawn Cemetery” al Bronx. A Brooklyn, invece, per esplorare il luogo di sepoltura del “Green-Wood” di notte, c’è tempo fino al 30 novembre. Qui, la tappa che vale la pena fare è alla tomba di Harvey Burdell, il cui omicidio nel 1887 diede il via a uno dei processi più discussi del XIX secolo.
 

I PARTY
Il 25 ottobre, il distaccamento nel Queens del “Museum of Modern Art” ospita l’attesissima festa organizzata dalla regina della nightlife newyorchese, Susanne Bartsch, che stavolta ha scelto come tema “La Valle delle Bambole”. Il giorno dopo, al Pier 15 a Manhattan, salendo a bordo di uno yacht in costume, si può ammirare lo skyline su una pista da ballo galleggiante. Contemporaneamente, nella Rooftop Terrace di “Yotel” a Midtown Manhattan, pizza, deejay e open bar fanno da sottofondo a un concorso in maschera, con in palio una notte omaggio nella struttura. Infine, per il 31 ottobre, il leggendario “Pierre Hotel” dell’Upper East Side organizza un afternoon tea di Halloween con dolcetti a tema, face painting e una cabina per farsi le foto. Ma dalle ore 21:00 si lascia la scena al party e al contest in maschera: il primo classificato vince una cena per due nell’iconico ristorante interno Perrine.
Venerdì 11 Ottobre 2019, 09:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA