Da Gardaland a Mirabilandia, fino a Roma World, in viaggio nei Parchi a tema
di Valeria Arnaldi

Da Gardaland a Mirabilandia, fino a Roma World, in viaggio nei Parchi a tema

Scenari suggestivi, tra mete esotiche e luoghi rubati all’immaginario. Attrazioni ispirate alla storia, ma anche all’avventura, a volte giochi, a volte quasi “sfide” con se stessi. Nuovi spettacoli. E soprattutto nuove modalità di vivere il divertimento. Ovviamente, in sicurezza. A regalare l’emozione di viaggi inusitati, pur restando in Italia, sono i parchi tematici, aperti all’insegna delle nuove misure per l’emergenza sanitaria, ma senza nulla togliere a svago e intrattenimento. Anzi. L’obiettivo per tutti, dopo mesi decisamente difficili, è regalare - e regalarsi - un poco di spensieratezza.
 
 


Il primo Parco Divertimenti italiano a riaprire dopo il lockdown è stato Gardaland - sito a 2 chilometri dalla stazione di Peschiera del Garda - che quest’anno celebra i suoi 45 anni di attività, per un totale di 100 milioni di visitatori. Nato nel 1975, con poche attrazioni su una superficie di 90mila metri quadrati, il Parco nel tempo è cresciuto, fino ad arrivare, oggi, a circa 40 attrazioni - tra adrenalina, adventure e fantasy - su un’area di 600mila metri quadri. Varie le “tappe” storiche, dalla costruzione nel 1988 dell’avveniristica dark ride La Valle dei Re, parzialmente interrata, che non aveva eguali in Europa, alla realizzazione, nel 1992 della dark ride I Corsari, totalmente interrata, fino ad arrivare, a Raptor, primo wing coaster d’Europa, inaugurato nel 2011, Oblivion, primo Dive Coaster in Italia e il più lungo d’Europa, aperto nel 2015. Oggi, il Parco ha predisposto ingressi contingentati - il limite è di circa diecimila persone al giorno - e attivato il sistema di prenotazioni online e pure app per ridurre la fila per le attrazioni. Nel Protocollo di Riapertura in Salute e Sicurezza, anche distanziamento, misurazione della temperatura corporea all’ingresso, obbligo di indossare la mascherina per tutti i visitatori sopra i sei anni, sanificazione continua di aree comuni e attrazioni, nonché per queste ultime l’inibizione di alcune sedute per garantire le necessarie distanze. L’offerta spazia dalle aree per i più piccoli, come Peppa Pig Land, a quell “adventure”, come “Jungle Rapids”, fino a quelle da brivido, come “Oblivion” appunto. Novità negli spettacoli: 44 Gatti Rock Show, per i più piccoli, che vede in scena i protagonisti della serie animata prodotta da Rainbow, e “AquaFantasia – Storia di acqua, luci e colori”, spettacolo di fontane danzanti con getti d’acqua e arcate di vari colori.
Sorprese pure a Leolandia, alle porte di Milano, il parco più amato d’Italia secondo TripAdvisor e l’unico rivolto specificatamente a bimbi fino a 10 anni di età. Ad affascinare i più piccoli è PJ Masks City, nuova area a tema, la prima e unica al mondo dedicata alla serie Tv “Super pigiamini”. Si va dal Gufaliante al Quartier Generale, dal Parco Giochi al Museo. E si possono incontrare dal vivo i personaggi della serie: Gattoboy, Geco e Gufetta.Tra le aree tematiche, anche la Foresta di Masha e Orso. Poi, Bing e Flop in un mini live-show in esclusiva per Leolandia. E così via tra personaggi amati dai piccoli e attrazioni, senza trascurare Minitalia, per andare alla scoperta del Paese. Anche qui, ovviamente, tutto è concepito per garantire visite e divertimento senza rischi.  
Protocolli di sicurezza attentamente studiati pure a Mirabilandia - a pochi chilometri da Ravenna - tra distanziamento, sanificazione, contingentamento, nonché code virtuali con la App Qoda che avverte l’utente tramite sms quando il suo turno si sta avvicinando. Mirabilandia, con 850mila metri quadri di superficie, 47 attrazioni, 6 aree tematiche, show e punti ristoro, è il più grande parco divertimenti d’Italia. Da guinness le attrazioni, da Katun, il più lungo inverted coaster in Europa, a iSpeed, il più alto e veloce launch coaster in Italia, fino a Divertical, il più alto water coaster al mondo. E ancora, Eurowheel, Monosauro e la nuova area Ducati World - 35mila metri quadrati - la prima tematica al mondo dedicata a un brand motociclistico. Ricco il cartellone degli spettacoli. Nuovo “Il mago di Oz” per vivere l’emozione di ritrovarsi nella Città di Smeraldo insieme a Dorothy e ai suoi compagni di viaggio. Confermato “Hot Wheels City: la nuova sfida”, stunt show più acclamato d’Europa e, con 18 metri, il loop mobile più alto mai eseguito in un parco divertimenti. Non mancano “Hook Rock" e “The Wild West Show”.
Sanificazioni continue di tutti gli spazi e i gommoni, distanziamento, mascherina richiesta solo all’ingresso all’Aquafan di Riccione, che nei primissimi giorni di riapertura ha visto, tra gli ospiti, anche Michelle Hunziker con Tomaso Trussardi e le loro bambine, nonché Sara Daniele, Fabio Rovazzi e la fidanzata Karen Kokeshi. Articolata l’offerta, per un totale di tre chilometri di scivoli in nove ettari di verde, dal Kamikaze all’Extreme River, dal Surfing Hill al Twist e ai Tobogas, senza dimenticare scivoli da brivido come Black Hole e aree per i più piccoli. In questi giorni di fine luglio e per tutto agosto, Radio Deejay torna a trasferirsi negli studios di Aquafan e Oltremare. Ad agosto, Rudy Zerbi. E ancora, animazione con Aquadancers e Franky, Maxi Onda alle 14.30 e la possibilità di vedere “crescere” il nuovo scivolo, il più importante della storia del Parco. I lavori saranno ultimati entro l’estate ma per provare l’emozione della discesa occorrerà attendere la prossima estate.
La sicurezza è prioritaria in tutti i Parchi del Paese, nel pieno rispetto della normativa ma garantendo  comunque il massimo divertimento per i visitatori.
Lua Pele, isola dei vulcani - già vincitrice del Premio speciale della giuria Parksmania 2017 - è una delle aree tematiche di Acqua Village a Cecina, tra laguna relax, cascate scenografiche, nonché due scivoli e un vulcano alto diciassette metri. “Loko” - «l’unico scivolo di fuoco al mondo», sottolineano gli organizzatori  - è il nome dello scivolo al buio che permette di scendere nel cuore del vulcano. Grazie al 3D Projection Mapping, usato per la prima volta a 360 gradi in un’attrazione acquatica,  l’esperienza è multisensoriale e immersiva, donando la sensazione di tuffarsi in un vulcano alto diciassette metri e largo dodici, “scivolando”, appunto, sulla lava, virtuale ovviamente, tra immagini digitali, suoni e nebulizzazioni. Sono stati necessari due anni e un team di 60 tra ingegneri, professionisti, scultori, tecnici audio e video per realizzare il progetto.
All’Acqua Village di Follonica, nell’orizzonte hawaiano, a conquistare gli sguardi, tra le varie attrazioni, è Naheka, scivolo-serpente al buio, alto tredici metri e lungo centoventotto, con giochi di luce naturale e diciotto metri di planata finale da fare in gommone, per andare alla scoperta di un’antica tomba in pietra. Nel parco, anche Ukulele, lo scivolo musicale alto quindici metri, lungo cinquantacinque.
Per evitare assembramenti, è stata attivata pure la possibilità di vendita dei biglietti online a data fissa.
Decisamente ricca l’offerta romana. Appena aperto, Roma World, primo nuovo progetto turistico in Italia al termine dell’emergenza sanitaria, consente un vero e proprio salto indietro nel tempo, portando i visitatori all’interno di un villaggio delle legioni romane. Concepito come un grande parco avventura permette di diventare gladiatori per un giorno ma anche di correre sulle bighe di Ben Hur e molto altro. Esteso su circa cinque ettari di campagna romana, tra boschetti di sughere e prati, il “Villaggio” ha nel suo cuore la grande arena dei gladiatori dove imparare antiche tecniche di combattimento, e non manca l’accampamento, dove si può dormire la notte. Da visitare la Taberna, con piatti e bevande dell’epoca. Poi, animali da fattoria, da nutrire e imparare a conoscere, e l’Arena dei rapaci, dove provare l’esperienza del wild walk, facendo volare i rapaci nel bosco. E molto altro, per immergersi nella storia e nella natura. Tra le meraviglie del luogo, il set di Ben Hur, kolossal del 1959 che ha conquistato 11 Oscar - con remake del 2016 - dove provare a condurre una biga.  
Novità in sicurezza a Cinecittà World che si arricchisce di esperienze digitali e diventa contactless. Basta il cellulare per organizzare la giornata: acquistare biglietti, saltare le code, farsi servire il pranzo dove si vuole e così via. Il Parco, 30 ettari, con quaranta attrazioni, sette aree a tema e sei spettacoli live al giorno, consente di unire divertimento, passione per il cinema e amore per la natura. Il nuovo Regno del Ghiaccio, playground con quattro attrazioni sulla neve, diventa gratuito. E cresce l’Horror House, con tre nuove sale, dedicate a Saw e all’ambiguo Hannibal Lecter. Da non dimenticare Volarium, primo e unico Cinema Volante in Italia, premiato come migliore Attrazione dell’anno ai Parksmania Awards. E intanto, si guarda avanti a un nuovo piano di sviluppo triennale, che, già avviato con l’apertura di Roma World appunto, proseguirà  con l’inaugurazione di Aqua World, nuovo Parco Acquatico di Cinecittà World che, accanto all’attuale Cinepiscina, vedrà realizzato il fiume lento Paradiso, da godersi a bordo di gommoncini, per poi rilassarsi a Phuket Beach.
Uno e più modi  per concedersi una vera vacanza, anche tra suggestioni esotiche, senza allontanarsi molto da casa.
 
Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Luglio 2020, 12:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA