Video

Umbria, il luogo magico che si trova lungo la via Flaminia tra Spoleto e Foligno

In Umbria si nasconde un piccolo angolo di paradiso venerato dai Romani e apprezzato da scrittori antichi come dai moderni. Avete mai sentito parlare delle Fonti del Clitunno? Le sorgenti sotterranee del fiume Clitunno sgorgano da piccole fessure nelle rocce; per i colori della vegetazione e della fauna presente – nonché i riverberi del sole – il lago sembra uscire da un dipinto impressionista. Conosciute per la rigenerante bellezza e il potere catartico delle sue acque, le fonti del Clitunno erano luogo di culto per i Romani: essi veneravano l’omonimo dio, a cui dedicavano in primavera i Clitunnali, edificando tempietti e saccelli lungo il fiume. Tanti prima di noi hanno decantato le bellezze del luogo: da Plinio il Giovane a Virgilio passando per Giosuè Carducci o Lord Byron… Vale la pena fare un salto in questo eden tra Spoleto e Foligno (Foto: Shutterstock – Music: “Memories” from bensound.com)
LEGGI ANCHE: -- Questo lago diventa rosso nelle ore più calde d'estate. Ecco dove si trova


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Giugno 2021, 09:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA