Dimore storiche del Lazio a porte aperte: potrai visitare ville, giardini e complessi architettonici

Video
Sabato 2 e domenica 3 dicembre, chiunque lo desideri potrà visitare in modo gratuito 85 delle dimore storiche del Lazio. Esse sono state riconosciute dal Patrimonio UNESCO. Si tratta di un'iniziativa della Regione Lazio, in collaborazione con Lazio Innova, volta a valorizzare il patrimonio laziale e far conoscere così dimore, ville e castelli maestosi di una bellezza assoluta. Ogni struttura metterà a disposizione dei visitatori audioguide in italiano e in inglese, locandine e un’app con informazioni, foto e riferimenti sulle dimore. "Quello delle dimore storiche è un patrimonio che intendiamo tutelare e valorizzare, favorendo sinergie pubblico-private per far conoscere e proiettare nel futuro un’identità fatta di luoghi, bellezze e saperi legati al territorio. - spiega Simona Renata Baldassarre, assessore alla Cultura, alle Pari opportunità, alle Politiche giovanili e della Famiglia, al Servizio civile della Regione Lazio - La nostra ambizione è raccontare questo autentico museo a cielo aperto e, al tempo stesso, preservare e sostenere questo patrimonio, che stimola lo sviluppo del turismo e di tanti comparti dell’economia locale". Sul sito “Rete dimore storiche del Lazio” i possibili visitatoti potranno trovare le dimore che partecipano all’iniziativa e prossimamente troveranno anche gli orari e condizioni di visita, con tanto di scheda descrittiva di ogni posto. Tale iniziativa è senza dubbio un incentivo per milioni di persone che intendono visitare e ammirare la bellezza del territorio laziale. Tra le tante ville e dimore ritroviamo Palazzo Guarini Antonelli, Castello medievale di Itri, Bastione “La favorita”, Palazzo Ada Caetani, Convento San Francesco, Castello Orsini Naro, Palazzo Forani, Castello Orsini. FOTO: SHUTTERSTOCK MUSICA: PROJECT A_KORBEN

https://www.funweek.it/roma-news-curiosita-eventi/natale-borghi-lazio-visitare-vicino-roma/
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Novembre 2023, 11:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA