E' arrivato il vaccino, ecco il suo percorso e come verrà distribuito tra i volontari
di Federico Fabrizi

E' arrivato il vaccino, ecco il suo percorso
e come verrà distribuito tra i volontari

PERUGIA Prima tappa, alle 8 del mattino, il magazzino farmaceutico della Usl 2, indirizzo via Migliorati 6, Perugia, meno di 3 chilometri dal Santa Maria della Misericordia, poi da lì un viaggio di un’oretta fino all’ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto. E’ questo il percorso stabilito per le prime dosi di vaccino Covid destinate all’Umbria. Domenica 27 dicembre: il giorno uno delle vaccinazioni da Coronavirus è realtà. Il tragitto del vaccino dall’ospedale Spallanzani di Roma fino a Perugia con mezzi e uomini dell’esercito, poi è il sistema sanitario regionale ad occuparsi dell’ultimo spostamento, con misure di sicurezza adeguate.
IL PROGRAMMA
Nella giornata di ieri, sono stati messi a punto i dettagli del cosiddetto “vaccine day”, che è scoccato in contemporanea in tutta Europa. 
Per l’Umbria, va precisato che il servizio trasfusionale dell’ospedale San Matteo degli Infermi accoglie i team vaccinali delle quattro aziende ospedaliere e territoriali dell’Umbria ed i primi sanitari a cui sottoporre le dosi di vaccino prodotte della Pfizer.
«UN PILASTRO»
«Una giornata che è un pilastro per il superamento della pandemia», ha ribadito ieri l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, che proprio nei giorni scorsi è risultato positivo al Covid.
DA CHI SI COMINCIA
Definito anche chi viene vaccinato oggi: venti componenti dei quattro team vaccinali - uno per ciascuna azienda sanitaria - operatori dell’ospedale di Spoleto e altri sanitari, e anche quindici ospiti della Rsa Santa Margherita di Perugia.
Il cronoprogramma è scandito nei dettagli. Le dosi di vaccino Pfizer scongelate alle 8 sono a Perugia, nel giro di un’ora all’interno di una sacca refrigerata insieme al materiale a supporto della vaccinazione partono per Spoleto, dove alle 10 è previsto l’inizio dell’attività di somministrazione vera e propria. I testimonial della campagna di vaccinazione sono tutti gli operatori dei team vaccinali, si tratta dei professionisti che nelle prossime settimane avranno un ruolo di primo piano: toccherà proprio a loro, infatti, effettuare le vaccinazioni quando la campagna entrerà a pieno regime. 
E sono proprio loro i primi vaccinati, chiamati subito dopo a spostarsi nella residenza Santa Margherita di Perugia per eseguire materialmente la vaccinazione agli ospiti della struttura. A partire dalle 11,30 è prevista la vaccinazione degli operatori sanitari individuati dalle aziende.
LE PROSSIME DOSI
Superato il vaccine -day, nelle prossime settimane, il trasporto di ulteriori dosi di vaccino Pfizer, anche in Umbria, dovrebbe essere svolto attraverso un sistema di corrieri messi a disposizione dal servizio di logistica della casa farmaceutica. Successivamente, per il trasporto e la distribuzione degli altri vaccini Covid dell’azienda Moderna, saranno probabilmente chiamati in causa nuovamente uomini e mezzi delle forze armate.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Dicembre 2020, 14:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA