Tutte le donne del presidente Bandecchi, la Ternana ha un team tutto rosa che lavora con grande affiatamento

Tutte le donne del presidente Bandecchi, la Ternana ha un team tutto rosa che lavora con grande affiatamento

di Paolo Grassi

Non scendono in campo, ma fanno squadra e vincono le loro partite. La Ternana calcio ha un team che fa la sua parte dietro le quinte. Un team tutto speciale. Un team rosa, di 13 donne. Dietro alle scrivanie, allo stadio, nella comunicazione, nel marketing e nello staff medico. Un gruppo affiatato, accomunato dalla voglia di lavorare, da tanta passione e da un rapporto di grande stima e fiducia che si è creato con la dirigenza. Con il presidente Stefano Bandecchi, definito «vincente», «determinato», «intelligente» e anche «avvolgente». E con il vicepresidente Paolo Tagliavento, del quale apprezzano la passione e l’amore per i colori rossoverdi. Lo conferma una di queste tante donne, Maria Grazia Fazi, che nutre grande affetto per Tagliavento, conosciuto e stimato anche da arbitro e nel quale rivede lo stesso talento pure da dirigente. Lei viene da anni di esperienza negli uffici federali. E’ stata un ponte tra la precedente proprietà e la attuale. Simone Longarini, del quale era collaboratrice, la inviò a Terni nel 2017. Una volta subentrata Unicusano, c’è stata la reciproca voglia di continuare insieme. La nuova proprietà l’ha riconfermata, lei ha subito visto nei nuovi dirigenti serietà, professionalità e ambizione. E’ una lavoratrice instancabile e si occupa personalmente di ogni evento allo stadio Liberati, compresa l’organizzazione delle partite. Donna, nella Ternana, è la segretaria sportiva, Vanessa Fenili. Una rarità, nel calcio professionistico, trovare una donna in questo ruolo. Ha in mano le carte federali, deposita i contratti, fa da tramite con Lega e Federcalcio. Lo fa da più di 15 anni. Un’altra “fedelissima” della sede della Ternana è la segretaria organizzativa Francesca Caffarelli, che da dipendente della società ha toccato quasi tutte le categorie, dalla serie D alla B. In ufficio, in sede, ci sono anche Francesca Austeri e Laura Boncio. Quest’ultima è una new entry. Proprio come lo è Gloria Panfili, dallo scorso anno social media manager. Una figura nuova, nel calcio di oggi sempre più social. «La comunicazione - spiega lei – cambia. Quella online non sostituirà mai quella tradizionale, ma prende sempre più piede. Lo vediamo coi nostri canali. Negli ultimi nove mesi abbiamo registrato 10 mila followers in più sui palinsesti social, 6 mila in più solo su Instagram». Alla Ternana si è inserita subito bene. «Sono onorata di lavorare per una società con valori molto sentiti da ogni componente e protesa verso una spiccata crescita. Sono grata al presidente Bandecchi e al vicepresidente Tagliavento. Noi donne? Tra noi, un affiatato lavoro di gruppo. Ci aiutiamo a vicenda, anche se abbiamo incarichi diversi». Il fare team è evidenziato da Agnese Passoni, responsabile marketing: «Facciamo tanto squadra, tra noi. E siamo perfettamente integrate con le componenti maschili». Tornando al campo, c’è Giulia Rosati che ha la responsabilità del magazzino. Con lei ci sono Roberta Giorgi, Patrizia Funari e pure Roberta Austeri che è addetta alle pulizie. «Ci occupiamo - spiega Rosati - di tutto il materiale sportivo, tra ordini, arrivi, e smistamento. Prepariamo noi le maglie di gioco per le nostre squadre. Dai calciatori, molta collaborazione. Tutti ragazzi ordinati. Anche perché trovano tutto pronto e sistemato». Ci sono poi le due donne che si interfacciano di più con l’esterno. Alessandra Favoriti, dottoressa dello staff medico, segue e assiste i calciatori. Costanza Farroni, responsabile della biglietteria e addetta ai rapporti con il tifo, nella Ternana, ci è praticamente cresciuta, visto che papà Paolo è uno degli storici collaboratori. La Ternana, con delle donne così, ha davvero fatto… 13.


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Giugno 2022, 16:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA