«Contro la diossina metta i gioielli in frigorifero». Dopo i roghi di Terni banda di truffatori si spaccia per tecnici del Comune

«Contro la diossina metta i gioielli in frigorifero». Dopo i roghi di Terni banda di truffatori si spaccia per tecnici del Comune

di Francesca Tomassini

Si spacciano per tecnici del Comune di Terni ma è una truffa. Approfittando dei recenti incendi che si sono verificati nei giorni scorsi nella zona industriale di Sabbione, alcuni malviventi si sono presentati alla porta delle case che si trovano nelle vicinanze dei roghi e, presentandosi come tecnici addetti alla verifica della qualità dell'aria hanno messo a segno una rapina. Secondo la ricostruzione effettuata dai Carabinieri del Comando Stazione di Terni, i finti tecnici avrebbero invitato il proprietario di una delle abitazioni a depositare all'interno del frigorifero tutti i soldi e i preziosi presenti in casa motivando la richiesta con la necessità di proteggere il tutto dalla contaminazione causata dalle sostanze che avrebbero utilizzato per le verifiche. Dopodichè, con una scusa, hanno distratto il malcapitato appropriandosi di tutto quando trasferito in frigo e dandosi alla fuga.  

Alla luce di quanto accaduto l'invito del Procuratore è di contattare il numero di emergenza a fronte di qualsiasi sospetto. 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 2 Marzo 2022, 18:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA