Terni, degrado al parco di viale Trento: «Stanziati 150 mila euro per le aree verdi, grave mancanza che questa sia esclusa»

Terni, degrado al parco di viale Trento: «Stanziati 150 mila euro per le aree verdi, grave mancanza che questa sia esclusa»

di Lorenzo Pulcioni

Il parco Emanuela Loi di viale Trento dispone della più grande e frequentata area giochi per bambini del quadrante Sud di Terni, ma ormai le sue condizioni versano nel più evidente deterioramento. Causa agenti atmosferici, l'usura dovuta al frequente utilizzo da parte degli utenti nonché per i danneggiamenti da parte dei vandali, il degrado del parco potrebbe comportare dei rischi oggettivi per l'incolumità dei numerosi bambini e le famiglie che lo frequentano.

Per questo i gruppi consiliari di Movimento 5 Stelle, Innovare per Terni e Partito Democratico hanno presentato un atto di indirizzo al sindaco e alla giunta comunale per chiedere interventi di ripristino della piena funzionalità delle attrezzature ludiche e del pavimento antitrauma. Inoltre i consiglieri di opposizione ricordano che tra le aree verdi comunali che sono oggetto di lavori di riqualificazione per un importo già stanziato di 150 mila euro, non rientra il parco di viale Trento.

 

«I parchi pubblici sono importanti luoghi di svago e di socializzazione per i bambini e le famiglie di Terni - dicono Claudio Fiorelli, Josè Maria Kenny, Pierluigi Spinelli, Maria Grazia Proietti e Francesco Filipponi - è necessario garantirne la sicurezza e la fruibilità dato che la promozione delle attività all'aperto è fondamentale per il benessere della popolazione.

Ricordiamo all'amministrazione comunale che è responsabile dei danni causati a terzi dai beni del proprio verde urbano e che sono già in corso dal mese di ottobre, in seguito a procedimento avviato con determinazione dirigenziale della Direzione Lavori Pubblici e manutenzione, lavori di riqualificazione di alcune aree verdi comunali con uno stanziamento di 150 mila euro. Tra queste però non è previsto il parco Emanuela Loi di Viale Trento, una grave mancanza che è stata già segnalata da diversi cittadini che puntualmente denunciano lo stato di degrado e di mancata manutenzione» concludono.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 9 Novembre 2023, 16:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA