“Street art”, in via Battisti l’opera di Rosk suo il murales su Falcone e Borsellino
di Lucilla Piccioni

“Street art”, in via Battisti l’opera di Rosk
suo il murales su Falcone e Borsellino

TERNI Ci metterà mano lo Street art siciliano Rosk nel murale che sarà realizzato nel sottopassaggio di via Battisti, vicino all’Itt Allievi- Sangallo e al Liceo Angeloni. A proporlo l’associazione culturale Joanas Club che si è aggiudicata il primo posto al concorso di idee, bandito dall’ufficio alle politiche giovanili del comune di Terni, per la selezione di murales. Al progetto del primo classificato hanno collaborato Eleonora Castellani e Matteo Paloni, del collettivo Catena e Carlo Maria Stracqualursi, è stato coinvolto anche l’artista Maurizio Giulio Rosk che, tra l’altro, è uno degli autori del murale con i volti di Falcone e Borsellino realizzato a Palermo e di quello di Paolo Villaggio a Genova. I vincitori del concorso di idee daranno vita ad un’opera che è una sorta di omaggio è intitolata infatti “Monumento ai lavoratori ed alle lavoratrici di Terni”; per loro a disposizione un assegno di 4.533 euro. I quasi sedicimila euro che sono stati suddivisi tra i vincitori, sono stati messi a disposizione dalla regione dell’Umbria. Al secondo posto nel concorso di idee del comune di Terni si è classificata la Pro Loco di Marmore con “La leggenda di Nera e Velino”, riceverà un contributo di 4300 euro per realizzare il lavoro che è stato affidato a Ester Grossi, artista emergente nel campo della Street art. Il murale troverà collocazione nel cuore di Marmore, in via Montesi. GN Media si è aggiudicata il terzo posto e affiderà l’esecuzione del murale all’artista internazionale Unò che realizzerà “Arte Urbana in via De Filis”, sul muro dell’edificio che si trova al civico numero 3. Il terzo premio consiste in 3700 euro. Giulia Ceccarani, scrittrice e illustratrice ternana, ha pubblicato con Dalia “Il mio superpotere è la gentilezza”, realizzerà l’opera “Sapere è una continua avventura”; il lavoro troverà posto all’interno dell’istituto comprensivo Oberdan. Anche per lei un finanziamento di 3700 euro. Il bando per il concorso di idee non è un evento isolato che finisce con i quattro murales che saranno realizzati tra breve. “L’intenzione di questa amministrazione – spiega l’assessore alle politiche giovanili Elena Proietti – è quella di promuovere Terni come città della street art, per questo verranno messi a punto nuovi bandi per concorsi di idee e istituito un festival che speriamo possa diventare annuale”.

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Gennaio 2021, 09:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA