Proseguono gli incontri per la Treofan. Presentata una controproposta dal parte del sindacato alla proprietà.

Proseguono gli incontri per la Treofan. Presentata una controproposta dal parte del sindacato alla proprietà.

Incontri a raffica per la Treofan: questa volta, ieri 27 gennaio, i sindacati hanno presentato ad Ettore Del Borrello, il liquidatore, le loro controproposte, rispetto a quanto presentato dallo stesso liquidatore. In videoconferenza era anche presente un rappresentante della Confindustria Umbria. Le  proposte sono state prese in carico da Del Borrello e saranno poi valutate anche dalla proprietà, prima di una risposta. Sono stati inoltre programmati una serie di incontri nella prossima settimana a partire da lunedì 1 febbraio

. Il motivo delle richieste sindacali, oltre alla programmazione della cassa integrazione, una volta che, tra un paio di settimane, terminerà il periodo di garanzia di Treofan, è sempre lo stesso ossia la possibilità di vendita dello stabilimento, una possibilità che era stata ventilata dallo stesso liquidatore, impedendone la chiusura secca, cosa che impedirebbe una qualsiasi ripartenza. Intanto è partita, come preannunciato, in maniera formale l’azione legale da parte dei sindacati nei confronti della proprietà della Treofan, che è la multinazionale indiana della Jindal. Motivo del contendere le sovvenzioni per lo stabilimento che produce lo stesso film di Terni, a Brindisi ed anche la gestione della Cassa integrazione-covid.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 28 Gennaio 2021, 17:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA