Mondiale di sputo del nocciolo di ciliegia: da battere il record di 22,80 metri, ecco dove si svolgerà

Mondiale di sputo del nocciolo di ciliegia: da battere il record di 22,80 metri, ecco dove si svolgerà

Se pensate che lo “sputodromo” sia una bufala del web oppure un luogo molto poco “politically correct”, allora non siete mai stati a Celleno, nel Viterbese. 
Qui, borgo tra i 25 più belli d’Italia secondo il tabloid inglese The Telegraph, si svolge infatti il Campionato mondiale dello sputo del nocciolo di ciliegia. Ma non uno qualsiasi, bensì il noccolo “made in Celleno”, assolutamente doc. 


Forma, pesantezza e - osiamo aggiungere - anche aerodinamicità attribuiscono particolari caratteristiche al nocciolo viterbese, non a caso oggetto di sfida tra coloro che lo “sputano” più lontano con la sola forza dei polmoni.  Imbattuto dal 2018 il campione in carica Mauro Chiavarino, che è nato e cresciuto a cesti di prelibate ciliegie proprio in quel di Celleno. Il suo lancio da Guinness è pari a 22,80 metri. Alla faccia dei droplets....

Alzi la mano chi, da bimbo e soprattutto da adolescente, non ha giocato con i propri compagni di merenda allo sputo del nocciolo di ciliegia. Roba artigianale, condita da fragorose risate per destinazione e traiettorie, spesso proibite, assunte via via dal nocciolo. In certe domeniche tipiche della canzone “Azzurro” di Adriano Celentano, quando l’abbiocco aveva conquistato gli adulti dopo pranzo, ai ragazzini non restava che la sfida del lancio del nocciolo. I migliori osavano addirittura colpire i lampioni della strada, anche se più spesso le vittime erano i pochi e temerari passanti. 


Niente di tutto questo a Celleno, appena a un’ora di auto da Roma. C’è lo “sputodromo” per gli sfidanti ma anche per il pubblico, ci sono i tifosi sugli spalti, perfino gli scommettitori. E si celebra Saverio Senni, professore del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università della Tuscia (Viterbo) residente a Celleno, che ha importato la pratica dagli USA. Ma soprattutto c’è la Festa della Ciliegia, quest’anno dal 10 al 12 giugno, con le leccornie annesse. 
Lo sputo da battere è di 22,80 metri: chi ci prova? 


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Giugno 2022, 22:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA