Apre Romics, la città del fumetto: dal 4 ottobre il meglio dell'animazione internazionale
di Valeria Arnaldi

Apre Romics, la città del fumetto: dal 4 ottobre il meglio dell'animazione internazionale

Roma sotto i riflettori, non solo come teatro ma anche come protagonista, nella XXIV edizione di Romics che, dal 4 al 7 ottobre alla Fiera di Roma, punterà l'attenzione su firme storiche e nuovi talento di fumetto, illustrazione e animazione della scena internazionale. «Magia grafica, grandi storie, temi d'attualità», come dice Sabrina Perrucca, direttore artistico, i temi chiave della manifestazione. È romano Marco Gervasio, disegnatore Disney, uno dei tre big che, in questa edizione saranno premiati con il Romics d'Oro, riconoscimento alla Carriera assegnato pure a Charlotte Gastaut e Chris Wander.

Tra i personaggi che ha firmato, PaperTotti «che a Roma dice, sorridendo piace sempre molto». Il suo lavoro e la sua carriera sono raccontati nella mostra «Da Topolino a Fantomius fino a Papertotti, le mirabolanti avventure di Marco Gervasio». Esposte, le tavole originali di due storie per Disney, alcuni disegni per Angry Birds e vari lavori, tra matite, chine e colore. «Ricordo ancora l'emozione che ho provato, 27 anni fa dice Gervasio - quando ho mostrato a Giovan Battista Carpi alcuni disegni che avevo eseguito alla Scuola Romana Fumetti e lui mi ha portato a Topolino, è stata forte come quella per l'annuncio del Romics d'Oro».

Spazio alla scena capitolina del fumetto anche con 25 anni di Scuola Romana dei Fumetti in Mostra. E ancora, RevolutionArt.12 artisti per il '68, che ogni giorno vedrà tre autori della Scuola Internazionale di Comics disegnare in diretta. Dalla scena romana a quella internazionale. Tra le mostre, Il sogno, la magia e la poesia: Charlotte Gastaut tra Illustrazione e moda, Diabolik visto da Sergio Zaniboni, nonché Evangelion Sci-Fi Anime Attack e Take my Revolution! Utena, 20th Exhibit per il doppio ventennale. Poi, le suggestioni di Makinarium con Sogni e incubi del grande cinema di genere: fantascienza, fantasy e horror. Molti gli incontri con big, da Elyse Klaidman, responsabile Archivi Pixar per la mostra Pixar. 30 anni di animazione a Palazzo delle Esposizioni, a Simonetta Agnello Hornby, con George Hornby e Mariolina Camilleri. Grande spazio per gaming e Cosplay. Sarà l'attesissima anteprima di The Predator di Shane Black, al cinema Adriano, ad aprire la sezione cinema. In programma pure l'anteprima nazionale di Mirai di Mamoru Hosoda.

riproduzione riservata ®
Giovedì 20 Settembre 2018, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA