Maratona Nizza-Cannes, scoprire le perle della Costa Azzurra di corsa
di Ernesto De Franceschi

Maratona Nizza-Cannes, scoprire le perle della Costa Azzurra di corsa

Correre per 42 km a picco sul mare, ancora meglio se baciati dal sole. È l’unica maratona con il percorso interamente... marino. Una esperienza unica, tra palme e scenari mozzafiato, dedicata a chi vuole abbinare sport e turismo per un weekend in Costa Azzurra. Domenica 3 novembre si corre la Marathon des Alpes-Maritimes, da Nizza a Cannes, che negli anni è diventata come numeri la seconda maratona in Francia dopo Parigi.


Per la sua 12esima edizione si conferma un percorso costiero di 42,195 chilometri che passerà attraverso Saint-Laurent-du-Var, Cagnes-sur-Mer, Villeneuve-Loubet, Antibes Juan-les-Pins e Vallauris Golfe-Juan per un arrivo stellare sulla Croisette a Cannes. Un modo decisamente alternativo, in pantaloncini e maglietta, per andare allo scoperta della Costa Azzurra.


Lo start alle 8 del mattino dalla mitica Promenade di Nizza per i corridori d'élite (8:03 per gli altri) e arrivo a Cannes sulla Croisette, luogo altrettanto simbolico e conosciuto per una domenica invaso dai maratoneti e non da attori e premi Oscar. Una novità da segnalare per quest'anno, dedicata a chi non ha intenzione di correre tutti i 42.195 metri della maratona : c'è  la 20 km che finirà a Marina Baie des Anges. Una formula che si aggiunge a quelle della staffetta di 21,1 km. Oltre la gara, una festa lunga tre giorni a Nizza, nel villaggio di partenza, sul lungomare Masséna di oltre 2.500 metri quadrati e che prevede circa 30.000 visitatori. Grande folla attesa la domenica mattina alla partenza a Nizza, lungo il percorso, e infine all'arrivo a Cannes all'altezza del Carlton e del piazzale del Palais des Festivals. Organizzata da Azur Sport Organization, in collaborazione con il Consiglio generale delle Alpi Marittime, la maratona Nizza-Cannes ha riunito oltre 10.000 partecipanti l'anno scorso. E quest'anno i numeri sembrano andare ben oltre, con tantissimi runner in arrivo dall'estero. D'altronde in nessun altro posto al mondo si corre con uno scenario così da favola.

Mercoledì 30 Ottobre 2019, 19:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA