La bellezza dei piccoli borghi per la gita Fuoriporta

La bellezza dei piccoli borghi per la gita Fuoriporta

Castelli, mura ciclopiche, monumenti e leggende, quale è il tuo borgo preferito? La bellezza è tutta qui, tra Compiano, nell'Alta Valtaro, Piobbico, Alatri, scegli il tuo Fuoriporta!

 

Compiano
Visita guidata dedicata alla riscoperta di leggende, monumenti, vicoli e antichi scampoli di vita cristallizzati nel borgo medievale, accarezzati dalla luce del tramonto.
Sono previste soste alle prigioni nel municipio e a luoghi solitamente chiusi al pubblico. Il borgo di Compiano è uno dei più belli del parmense. Ancora racchiuso da due porte e un’ intatta cerchia di mura intervallata da torri, le case di questa “piccola capitale” della famiglia Landi ci raccontano innumerevoli storie segrete, di commercianti medievali e curiosi personaggi che da queste valli hanno esplorato per lavoro mezzo mondo. L’antica pieve di San Giovanni è scrigno di opere d’arte e tramanda leggende e tradizioni religiose tra le più curiose e longeve di terra emiliana, vieni a visitarla dal 7 luglio al 28 agosto, tanti gli appunatmenti in agenda... eccone qualcuno... “Passeggiata al chiaro di luna” – Ensemble Enerbia il 16 luglio, il giorno dopo, 17 luglio ti attende la “Compiano by night” con la visita guidata serale al borgo con Giacomo Galli che vi accompagnerà il 18 luglio alle Chiese di Strela, Barbigarezza e Cereseto. Dal sacro al profano, esibizione rock con “The Blind Monkeys” il 24 luglio e poi il tanto atteso Festival degli Artisti di Strada  dal 31 luglio al 1 agosto!

 

Calice e Casaleto, le conosci?
Se non le conosci ancora ti perdi davvero molto! Visita guidata ai tesori nascosti di due antiche frazioni di Bedonia, per esplorarne le loro storie, leggende e manufatti insoliti.

Calice e Casaleto sono due piccole borgate di terra emiliana che però parlano già ligure con le loro casette colorate. Innestati in un verdissimo e panoramico paesaggio, le due frazioni hanno due bei edifici religiosi che conservano opere e segreti inaspettati, come le bellissime opere pittoriche di Musa o l’enigmatica epigrafe funeraria romana di Aventia. Grazie a permessi speciali, il 24 e 31 luglio potemmo vedere da vicino preziosi manufatti e scoprire antiche storie poco raccontate, tra angoli segreti e case che custodiscono a volte rari portali valorizzati da simboli e date.

 

Monte Pelpi

Siamo Alta Valtaro ti aspetta con l'appuntamento “Pedala in sella alle E-Bike” tra colli, borghi e chiese, con soste per gustare alcuni fra i migliori prodotti tipici della zona, tutte le ultime domeniche del mese fino a ottobre. Se invece ami la MTB ti attende un percorso tra pascoli, boschi e praterie sulla parte più selvaggia del Monte Pelpi, accompagnato da professionisti che ti guideranno e assisteranno! Al termine della pedalata, pranzo e visita guidata al castello di Compiano.
 

Alatri, a passeggio nella Città dei ciclopi

Tra storia e leggenda vi portiamo ad Alatri, la Città dei Ciclopi, nella bella Ciociaria; si narra che il dio Saturno sarebbe venuto nelle terre del Lazio per fondare Alatri e altre città. Ma c’è un’opzione 2. I fondatori di Alatri potrebbero anche essere i mitici ciclopi, ritenuti gli unici in grado di costruirne le possenti mura che cingono ancora oggi la città. Vieni a fare un giro insieme a noi potrai così giudicare se sono stati gli dei o i ciclopi a realizzare tanta bellezza!

 

Riserva Naturale dei Ghirardi
Puntiamo ancora sull'outdoor per il vostro tempo libero! Tra i meravigliosi boschi dell’oasi WWF della Riserva Naturale dei Ghirardi, l’emozione è forte con il contatto “Cuore a cuore” con i cavalli. Non è necessario essere degli esperti della cavalcata, questa è un’esperienza adatti a tutti, dai bimbi, agli adulti, a chi è attratto dal cavallo ma ne ha timore.

 

Piobbico, il regno dei brutti e di tanta bellezza
Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame… Parrebbe semplice la risposta, se non altro giocando di galanteria… ma quest’oggi ti portiamo nel borgo, sede mondiale del Club dei Brutti, a Piobbico nell’incantevole provincia di Pesaro Urbino, tra i marchigiani! Partiamo dal Castello Brancaleoni. E’ ben nascosto, non lo vedrai lungo la strada. Sarà una sorpresa! Un piccolo gioiello rinascimentale nel cuore delle Marche. E’ lì sul crinale del Monte Nerone, simbolo dell’antico Borgo di Piobbico e dei conti Brancaleoni. É uno scrigno di oltre 100 sale, la cui bellezza sembra essersi cristallizzata nel tempo. Affascinante la corte d’onore con l’orologio sulla torre che si legge al contrario. C’è poi la cappella di San Carlo. Lo stemma dei conti si ammira dipinto sulla volta della “sala del leon d’oro” che fu strettamente legata alla famiglia del duca di Urbino.


 

Tornolo
Siamo ancora in Emilia Romagna, nell'Alta Valtaro. Dal 12 al 18 luglio Borguitar festival, Festival internazionale di chitarra classica con concerti ogni sera nei Comuni dell’Alta Valtaro, dove dal 23 luglio al 6 agosto precisamente a Santa Maria del Taro è di “scena” La forza dell’acqua
Visita guidata speciale alle cascate e all’ingresso delle antiche miniere di rame adiacenti, per ripercorrere la dura vita e la memoria di antichi minatori.
Ingresso alla storica centrale idroelettrica, costruita dai prigionieri austriaci della prima guerra mondiale che, ancora in funzione con moderne tecnologie, racconta la forza delle energie rinnovabili. Visita alla Diga del Taro e la torre Piezometrica, pittoresca struttura merlata a cavallo di un impervia valle rocciosa.

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Luglio 2021, 16:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA