Covid, Babbo Natale? Sì ai suoi spostamenti: «È un lavoratore essenziale»

Video

Messaggio speciale: «Babbo Natale è immune al coronavirus e potrà viaggiare per consegnare i regali a tutti i bambini del mondo». Lo ha detto Maria Van Kerkhove, capo epidemiologo dell'Oms, nel consueto briefing sul Covid-19. «Ci abbiamo parlato», ha detto la dottoressa, «sta molto bene ed è molto indaffarato in questi giorni».

 

 

La Germania è stata uno dei primi paesi a garantire spostamenti e libertà di movimento a Babbo Natale. «Buone notizie: gli stati membri dell'UE concordano sul fatto che Santa Claus è un lavoratore che svolge un servizio essenziale ed è esentato dalle restrizioni di viaggio anti Covid perché salva il Natale per milioni di bambini in Europa. L'eccezione si applica anche a #Christkind, # Ježšek, #ReyesMagos, #AgiosVassilis, #DedekMraz e altri». Il portavoce della presidenza di turno tedesca, Sebastian Fischer, rassicura così su twitter i bambini europei, aggiungendo al messaggio una Gif con Santa Claus sulla slitta che porta i regali. E ha anche risposto a chi, sempre su twitter, ha fatto presente che nell'elenco di chi tradizionalmente porta i regali nei diversi paesi europei non era menzionato in italiano Babbo Natale. «È anche lui - ha scritto - un lavoratore essenziale».

 

Anche il primo ministro britannico Boris Johnson lo scorso 25 novembre aveva voluto rassicurare i bambini sul Natale e garantire personalmente su Santa Claus. Con un tweet di risposta alle tante letterine ricevute a Downing Street sull'argomento da piccoli sudditi di Sua Maestà. «Monti, che ha 8 anni, mi ha scritto per chiedere se Babbo Natale sarà in grado di portare i regali quest'anno», aveva scritto Johnson, aggiungendo qualche icona natalizia. «Ho avuto un sacco di lettere su questo - prosegue - e così ho parlato con gli esperti e posso ora rassicurarvi che Babbo Natale potrà caricare la sua slitta e consegnare i doni anche questo Natale!».

Il premier Tory è padre di almeno 5 figli avuti in una vita segnata da due matrimoni e diverse relazioni coniugali, ai quali proprio nel 2020 se ne è aggiunto un sesto, il piccolo Wilfred, messo al mondo a fine aprile dalla futura terza moglie Carrie Symonds.

 

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Dicembre 2020, 22:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA