WhatsApp, privacy a rischio: «Facebook potrà leggere tutti i messaggi degli utenti»

WhatsApp, privacy a rischio: «Facebook potrà leggere tutti i messaggi degli utenti»

Con l'avvento della pubblicità su WhatsApp, a partire dal prossimo anno, quello che è sempre stato un punto di forza dell'app di messaggistica istantanea, la privacy degli utenti, potrebbe clamorosamente venir meno. A lanciare l'allarme sono diversi esperti informatici, che puntano il dito contro Facebook, azienda che possiede anche WhatsApp.

Instagram down oggi mercoledì 3 ottobre: ecco cosa è successo



La crittografia end-to-end, che finora aveva reso molto efficace la privacy degli utenti su WhatsApp, potrebbe presto essere minacciata da Facebook, che sarebbe pronto a leggere tutte le chat in modo da fornire agli utenti contenuti pubblicitari mirati.

Anche se la compagnia fondata da Mark Zuckerberg nega che ci saranno cambiamenti alla crittografia end-to-end, Forbes ha lanciato l'allarme: «Facebook potrà utilizzare tutti i messaggi degli utenti di WhatsApp in modo da raccogliere delle parole-chiave, utilizzate poi per scopi pubblicitari». Alex Stamos, ex capo della sicurezza di Facebook, su Twitter ha dato vita ad un lungo dibattito, sostenendo che «occorre trovare un punto d'incontro tra le esigenze pubblicitarie dell'azienda e la privacy degli utenti».
 



Ultimo aggiornamento: Mercoledì 3 Ottobre 2018, 11:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA