WhatsApp Pink, occhio alla (falsa) versione in rosa: ecco perché è bene non scaricarla

WhatsApp Pink, occhio alla (falsa) versione in rosa: ecco perché è bene non scaricarla

Allarme WhatsApp: da qualche giorno, sui social e non solo, stanno girando schermate e link che consentirebbero di installare una sorta di skin di colore rosa per l'app di messaggistica istantanea. Per chi ama quel colore, WhatsApp Pink potrebbe essere una versione molto interessante, ma ci sono due ottimi motivi, strettamente collegati tra loro, per non scaricarla.

 

Leggi anche > WhatsApp, bug nel sistema che consente il blocco di qualsiasi account. Basta conoscere il numero di telefono

 

Ironia della sorte, le schermate e le foto che pubblicizzano questa sorta di versione rosa girano soprattutto su WhatsApp. Ma attenzione: non si tratta assolutamente di una versione particolare dell'app di proprietà del gruppo Facebook. Innanzitutto, è bene notare che la skin rosa di WhatsApp Pink non è disponibile nei canali 'ufficiali' come l'App Store o il Google Play Store. Inoltre, nei vari contenuti che invitano a scaricare questa falsa versione di WhatsApp c'è solo un link APK per il download, contrariamente a quanto suggerito da sempre sia dagli sviluppatori di app che dai maggiori esperti mondiali di cybersecurity.

 

Uno di questi, l'indiano Rajshekhar Rajaharia, mette in guardia gli utenti dalla tentazione di scaricare la versione rosa di WhatsApp: quel link non permette infatti di scaricare la app, bensì installa automaticamente sullo smartphone un malware capace di impedire l'accesso sia ai dati che alla funzionalità del telefono stesso. Non si tratta neanche di un fatto assolutamente inedito: già nel 2015 era accaduto lo stesso con una skin di colore blu e anche in quel caso non si trattava di una versione speciale di WhatsApp, ma di un vero e proprio strumento di hackeraggio.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile 2021, 16:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA