WhatsApp, in arrivo la funzione multi-dispositivo. Si potranno mandare messaggi anche su 4 dispositivi contemporaneamente
di Paolo Travisi

WhatsApp, in arrivo la funzione multi-dispositivo. Si potranno mandare messaggi anche su 4 dispositivi contemporaneamente

WhatsApp in evoluzione. A breve, infatti, arriverà la funzione multi-dispositivo, che permetterà all'utente di accedere al suo profilo fino a 4 device contemporaneamente. La differenza con quello che si può fare oggi è sostanziale, perché non si tratta di un semplice mirroring, ma della possibilità reale di usare il servizio su ben 4 dispositivi diversi, smartphone, tablet, pc. 

 

A rivelarlo è stato il numero uno della galassia social, Mark Zuckerberg, amministratore delegato di Facebook che è proprietario anche di WhatsApp, in un'intervista rilasciata a WABetaInfo, insieme al responsabile della piattaforma di messaggistica, Will Cathcart.

 

E l'attesa non dovrà durare a lungo, perché Mr Zuckerberg ha parlato di un paio di mesi, quindi prima della fine dell'estate si avrà la versione beta, ed è probabile attendersi una nuova release entro il 2021, che introdurrà questa novità e che cambierà ancora una volta la nostra modalità d'uso di WA. E non si esclude neanche che l'app di WhatsApp possa arrivare anche su iPad.

 

Leggi anche: WhatsApp cambia idea sulla privacy, nessun limite a chi non accetta le nuove regole. Tornano gli utenti in fuga?

 

Come funzionerà il multi-dispositivo su WhatsApp? Se fino a questo momento si può usare il servizio dal computer, scaricando il software per la versione web oppure dallo smartphone che deve essere sempre connesso alla rete, altrimenti il servizio va in offline e diventa inutilizzabile, con il rilascio della funzione multi-dispositivo si accederà a WhatsApp senza più alcun vincolo. 

 

A tal proposito, per mantenere la sicurezza dei dati e proteggere le conversazioni sarà mantenuta la crittografia end-to-end. "È stata una grande sfida tecnica far sincronizzare correttamente tutti i messaggi e contenuti sui dispositivi anche quando la batteria del telefono si scarica, ma abbiamo risolto questo problema e non vediamo l'ora di pubblicarlo presto, ha detto Zuckerberg durante l'intervista.

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 5 Giugno 2021, 08:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA