Twitter, il social network compie oggi 12 anni (e solo ora inizia a produrre utili)

Twitter, il social network compie oggi 12 anni (e solo ora inizia a produrre utili)

Twitter compie oggi 12 anni: era il 21 marzo del 2006 quando l'azienda veniva ufficialmente fondata da Jack Dorsey, Noah Glass, Biz Stone e Evan Williams. Il social network vero e proprio, tuttavia, fu lanciato solo nel luglio successivo, e in questi anni ha vissuto una lunga serie di alti e bassi, anche a causa della propria natura. Forse è anche per questo che l'azienda, quotata in borsa dal 2013, ha iniziato a realizzare utili solo il mese scorso.

Troppo tempo passato sui social: Londra pensa di limitare gli accessi agli adolescenti



Difficile, d'altronde, definire Twitter. Molti utenti che l'hanno provato spesso hanno avuto difficoltà ad utilizzarlo, preferendo social network come Facebook o Instagram. L'altalenante numero di utenti attivi nel corso degli anni è la testimonianza di quanto dichiarato, in tempi non sospetti, da uno dei fondatori, Evan Williams: «Non era chiaro cosa fosse Twitter. C'è chi diceva fosse un social network, chi invece un sistema di microblogging. In realtà, Twitter non ha sostituito niente». Lo riporta anche Wired.

Sbaragliato spesso dagli altri social network, Twitter in questi anni ha dovuto apportare piccole ma sostanziali modifiche. La più epocale è senza dubbio quella risalente all'anno scorso, quando il limite dei caratteri, la vera pecca secondo molti utenti che gli hanno preferito Facebook, fu raddoppiato, passando da 140 a 280. Le alterne fortune di Twitter, in tutto questo tempo, vanno attribuite, oltre che alla diversa natura del social network, anche a vicende politiche come la candidatura di Donald Trump, attivissimo con i due account, quello personale e quello istituzionale. Non è un caso se proprio durante le elezioni presidenziali negli Stati Uniti c'è stato un vero e proprio record di notizie in tempo reale sull'esito della sfida tra Trump e Hillary Clinton. Senza dimenticare che, in passato, Twitter ha permesso di ricevere in tempo reale notizie da ogni angolo del mondo, sfidando ostacoli, difficoltà e censure di regime, come durante il terremoto dell'Aquila del 6 aprile 2009 o durante le rivolte della Primavera Araba.
© RIPRODUZIONE RISERVATA