#BauliInPiazza, vittoria in Rete

#BauliInPiazza, vittoria in Rete

I lavoratori dello spettacolo si ritrovano in piazza del Popolo con 1000 simbolici bauli, si coprono il volto con maschere nere, provano a far sentire la propria voce. Il messaggio arriva dritto al cuore. Altro che manifestazioni violente, agitatori, scontri con la polizia: ancora una volta l’organizzazione dei #BauliInPiazza ha vinto la prima scommessa, quella di mobilitare le coscienze dei cittadini.

 

Boom di condivisioni sui social di foto e video dalla piazza romana: hashtag in trend per ore, oltre 7mila post su Instagram e migliaia di condivisioni tra tweet e stories. In prima fila molti big della musica italiana: Fiorella Mannoia, Max Gazzè, Emma Marrone, Daniele Silvestri, Alessandra Amoroso, Manuel Agnelli, Diodato e Renato Zero, col suo emozionante intervento: “La musica ha sempre guarito i cuori di tutti, ora i governi guardino di più al nostro destino!”.

 

E infatti gli spettatori sono tutti dalla loro parte, sia per solidarietà nei confronti di chi, da ben 419 giorni, vive senza lavoro, sia per un forte e trasversale bisogno di cultura. D’altronde viviamo nel Paese dei grandi paradossi, dove ci si può accalcare in fila al supermercato, viaggiare accanto agli altri, ma non si può ascoltare un concerto, vedere un film, assistere ad uno spettacolo dal vivo. Così gli artisti, increduli e stanchi, attendono risposte concrete, e noi con loro. The show must go on. 

@maddai_
riproduzione riservata


Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Giugno 2021, 06:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA