L'allarme del posturologo: «Boom di rizoartrosi al pollice, il dito più usato per scrivere sui display»
di Paolo Travisi

Smartphone, l'allarme del posturologo: «Boom di rizoartrosi al pollice, il dito più usato per scrivere sui display»

I medici la chiamano sindrome del pollice da smartphone. Roba distante anni luce da quando il pollice, per gli antichi romani, poteva decretare la vita o la morte dei gladiatori nell'arena. Oggi infatti il pollice è diventato il dito preferito per scrivere su smartphone e device digitali i messaggini nelle sempre più numerose chat di WhatsApp, Facebook, Instagram. L'uso ripetuto del pollice per scrivere sul display e per scorrere le pagine digitali, costringe ad un movimento anomalo del pollice, «causando la rizoartrosi da stress meccanico nel metacarpo (la parte attaccata al polso), provocato da un over use che infiamma tendini e muscoli, quindi tutta l'articolazione» spiega Fabio Stadio, fisioterapista e osteopata nello Studio Sinergie di Napoli. E la sindrome, non a caso, colpisce maggiormente i giovani.

Leggi anche > Smartphone, italiani sempre più dipendenti: 5 ore al giorno tra chiamate sms e chat

«Dopo i 60 anni, la funzione del pollice è ritardata, infatti gli anziani usano l'indice sul telecomando per fare un esempio, mentre nei giovani sta aumentando il dolore da stress dei legamenti, che sono molto elastici e non tengono più l'articolazione». Per curare questa nuova patologia, «nella fase acuta, quando la persona non riesce a muovere il dito dal dolore, è necessaria la fisioterapia che diminuisce la parte dolente con laser ed ultrasuoni».

Ma sono di supporto alla guarigione anche i tutori per il pollice, come conferma una parafarmacia in viale Eritrea a Roma, dove si registra un boom di vendite di tutori per il dolore al pollice. Una conferma che riguarda anche altre città. «Per la postura, la sindrome del pollice è micidiale. Per guardare gli smartphone si proietta la testa in avanti, che pesa più del collo, mettendo in tensione costante i muscoli. Le spalle si arrotolano in avanti, aumenta la curva cifotica, e siccome cervicale, spalla, gomito e polso sono tutti collegati, aumenta la predisposizione ad una serie di dolori», conclude Fabio Stadio.
riproduzione riservata ®
Ultimo aggiornamento: Giovedì 5 Dicembre 2019, 09:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA