Tinder e app di incontri, boom di utenti che aggiungono "vaccinazione fatta" nella bio del profilo

Tinder e app di incontri, boom di utenti che aggiungono "vaccinazione fatta" nella bio del profilo

La vaccinazione di massa farà sicuramente bene al sesso. Con una progressiva immunizzazione della popolazione, infatti, gli incontri occasionali saranno certamente più sicuri. E lo dimostra il boom di utenti di Tinder e altre app di incontri che, in tutto il mondo, hanno aggiornato la loro 'bio' del profilo con l'informazione "vaccinato".

 

Leggi anche > Facebook vorrebbe copiare Clubhouse. Il social di Zuckerberg continua nel solco della "tradizione"

 

Su Tinder, la più nota delle piattaforme di incontri, è aumentato del 258% il numero di persone che hanno aggiunto "vaccinazione fatta" al profilo. La ricerca è riferita al mercato del Regno Unito, dove le vaccinazioni sono iniziate prima e sono state e già 13 milioni di persone hanno ricevuto la prima dose. Ma il "fenomeno" sembra diffuso un po' fra tutte le app del genere: su OKCupid, per esempio, le conversazioni riguardo ai vaccini sono cresciute del 137% fra novembre 2020 e gennaio 2021, così come anche su Hinge.

 

Inoltre, in un sondaggio condotto fra oltre 45mila utilizzatori di OKCupid, quasi il 70% ha detto di essere pronto a farsi vaccinare. Tinder e Hinge hanno riferito di aver visto un aumento del 15% dei nuovi abbonati durante il periodo di lockdown nella primavera del 2020.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Febbraio 2021, 14:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA