Ritorno a scuola: arriva il bracciale per rispettare il distanziamento fisico

Ritorno a scuola: arriva il bracciale per rispettare il distanziamento fisico

Con il ritorno a scuola un progetto tecnologico italiano per rispettare il distanziamento fisico grazie a un bracciale. E’ questa l’idea della start-up Rethink Future che, in tempi di emergenza coronavirus, ha lanciato sul mercato “K-Y-D”.

Leggi anche > «Mascherine in classe sempre», allarme presidente nazionale Ordini dei medici


“K-Y-D” è appunto un bracciale Bluetooth che, una volta indossato, è in grado di segnalare la presenza di altri K-Y-D nelle immediate vicinanze. K-Y-D (acronimo di Keep Your Distance), infatti, vibra, si illumina ed emette un bip quando rileva altri dispositivi nel raggio di 1 metro, garantire il distanziamento fisico non solo in aula, ma anche in tutte le aree comuni. La tecnologia ha facile utilizzo e vestibilità e nel contempo assicura sicurezza e sostenibilità: il bracciale infatti non memorizza dati personali e, opportunamente sanificato, può essere riutilizzato.


“Dopo aver aiutato le aziende nella fase di ripartenza post lockdown - affermano Di Persio e De Federicis, fondatori della società - abbiamo ora deciso di mettere le nostre competenze al servizio del mondo scolastico dove il nostro braccialetto è in grado di risolvere, in modo semplice ed efficace, uno dei principali problemi che i dirigenti scolastici si trovano a dover affrontare: come fare in modo che i ragazzi mantengano la distanza di 1 metro tra di loro. Proprio in questi giorni stiamo avviando le prime sperimentazioni con alcuni istituti scolastici al fine di validare il prodotto sul campo e implementare eventuali funzionalità aggiuntive”.


E’ possibile anche una soluzione aggiuntiva che prevede una piattaforma web integrata che utilizza K-Y-D per monitorare ingressi e uscite degli studenti e le presenze in una determinata area. Il bracciale, inoltre, può essere personalizzato e arricchito con funzionalità evolute per specifiche esigenze: il software, 100% italiano, offre numerose possibilità di customizzazione ad hoc.
Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Settembre 2020, 16:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA