Report Digital 2019, web boom: italiani online 6 ore al giorno
di Alessio Caprodossi

Report Digital 2019, web boom: italiani online 6 ore al giorno

Toglietemi tutto ma non internet e i social network. Il refrain di una nota pubblicità di qualche anno fa calza a pennello per gli italiani, con 54,8 milioni di connazionali (pari al 92% della popolazione) che accedono al web e 35 milioni che utilizzano ogni giorno almeno una piattaforma social. I dati arrivano dal report Digital 2019, realizzato dalle agenzie We Are Social e Hootsuite, che oltre all'analisi globale dello scenario digitale - nel mondo si contano 4,39 miliardi di utenti internet e 3,48 miliardi di social internauti - offre uno spaccato del panorama nostrano, caratterizzato dall'arrivo di 11 milioni di nuovi utenti online.

Italiani e internet, Andrea Rangone: «Crescita figlia di banda larga e smartphone»

Con la popolazione in calo a quota 59,25 milioni, colpisce il costante incremento delle Sim mobili, arrivate a quasi 86 milioni, a testimonianza di come utilizzare due smartphone è diventata per molti una consuetudine. Tornando al web, siamo sempre connessi e trascorriamo in media circa sei ore al giorno online, più del doppio del tempo che dedichiamo a guardare la televisione.
Un terzo del tempo lo passiamo sui social network, che per gli italiani si confermano punto di riferimento per informazione, intrattenimento e conversazione. Le piattaforme più gettonate restano Facebook e YouTube, anche se quest'ultima guida la speciale classifica e il social network da 2,7 miliardi di iscritti è preceduto di poco pure da WhatsApp, mentre a debita distanza seguono Instagram e Messenger. In discesa libera invece Twitter, al contrario di WeChat, applicazione di messaggistica realizzata in Cina che grazie all'ampia comunità cinese presente in Italia sfiora la top 10.
Ma cosa facciamo quando siamo in Rete? I video sono l'elemento più battuto, con il 92% degli internauti che ne usufruiscono per curiosità, conoscenza e passatempo. In forte crescita c'è il mondo gaming, con un italiano su sei che gioca in streaming live, uno su dieci che guarda le sfide dei videogiocatori e un contenuto 5,4% (in costante incremento), che segue i campionati di eSports. Altro elemento che piace agli italiani è la tecnologia voice, l'utilizzo cioè della voce per gestire dispositivi smart, come gli altoparlanti arricchiti dalla presenza degli assistenti virtuali: l'arrivo sul mercato di Google Home e Amazon Echo, con a bordo Google Assistant e Alexa, ha portato un connazionale su tre a preferire l'uso di comandi vocali rispetto a quelli manuali.
riproduzione riservata ®
Venerdì 1 Febbraio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA