Web, gli italiani pazzi per la Rete: in 49 milioni ogni giorno. E il 94% della popolazione ha lo smartphone
di Alessio Caprodossi

Web, gli italiani pazzi per la Rete: in 49 milioni ogni giorno. E il 94% della popolazione ha lo smartphone

Un popolo di internauti legato ai social network, che ama i dispositivi da comandare a voce ed è meno diffidente verso l'acquisto online. Questa l'istantanea del rapporto tra gli italiani e il mondo digitale, che emerge dal report Digital 2020, firmato per il nono anno consecutivo dall'agenzie We Are Social e Hootsuite.

Il tema principale è la diffusione della presenza sul web, perché sono più di 49 milioni i connazionali che accedono ogni giorno a internet (45 milioni lo fanno via smartphone e tablet), con il tempo medio trascorso online pari a sei ore al giorno, durante le quali si guardano video e si ascolta musica in streaming, web radio e podcast. Sono 35 milioni, invece, gli italiani che utilizzano quotidianamente i vari canali social, dove si accede quasi esclusivamente via mobile (98%). La permanenza media sulle piattaforme social è di poco inferiore alle due ore, con YouTube che si conferma la più gettonata (e con il più alto tempo medio di visita, pari a 20 minuti, trainato soprattutto da Fortnite) davanti a Facebook, WhatsApp, Messenger e Instagram. Il social media fotografico, però, è quello che cresce con il ritmo più veloce di tutti e nel 2019 ha registrato una impennata del 10%, seguito da Pinterest, che ha guadagnato il 5% di visite in più.



Più marginale l'incremento di Snapchat, Twitter, WeChat e Reddit, mentre debutta in classifica TikTok, utilizzato dall'11% di italiani, cifra che in realtà racchiude un alto indice di penetrazione tra gli under 25.
L'Italia è un paradiso degli smartphone, posseduti dal 94% della popolazione, che nel complesso ha sottoscritto più di 80 milioni di contratti per dispositivi mobili. In netta ascesa smartwatch e prodotti tech da indossare (acquistati da un italiano su sette, il triplo rispetto all'anno scorso), ancora di più il gaming, con quattro italiani su cinque che giocano e uno su otto segue le sfide in diretta di altri giocatori, mentre salgono al 5% gli spettatori dei tornei di eSports.

Comandare senza faticare piace molto, tanto che il 35% degli utenti internet usa almeno un servizio controllato tramite la voce, inoltre compie decisi passi avanti lo shopping online, con quasi otto persone su dieci che hanno effettuato acquisti su internet nel corso dell'ultimo mese.
In aumento ma ancora marginali restano invece i dispositivi per la smart home e quelli per la realtà virtuale. La crescita più significativa, però, riguarda la diffusione delle notizie sui canali digitali, con metà degli italiani che si dichiara preoccupata dalle fake news (52%) e dal trattamento dei dati personali (59%) da parte delle aziende.
riproduzione riservata ®
Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Febbraio 2020, 10:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA