Home Sweet Home, la casa secondo Veepee: on line la design week

Home Sweet Home, la casa secondo Veepee: on line la design week

Il 2020 è stato l’anno della casa, dove l’utilizzo degli spazi e il modo di vivere gli ambienti hanno assunto nuove forme e significati, adattandosi alle esigenze del quotidiano, con una particolare attenzione agli acquisti per arredare e decorare ogni stanza, ricorrendo sempre più frequentemente allo shopping online. Basta pensare che gli acquisti online per i prodotti del comparto Arredamento e Home Living sono raddoppiati negli ultimi due anni e il tasso di penetrazione dell’e-commerce sui consumi totali è del 15 % per il 2021. Ed è proprio nella “casa” che gli italiani hanno ritrovato il loro spazio comfort da poter arredare secondo i propri gusti e tendenze, creando ambienti unici sia per lavorare, sia da condividere con famiglia e amici, sia per godersi i propri momenti di relax.

 

VEEPEE DESIGN WEEK Proprio per seguire i trend e dare grande spazio al settore del Design, Veepee lancia la propria Design Week, iniziata con la chiusura del Salone Internazionale del Mobile il 10 settembre e resterà online su tutte le piattaforme del sito in Europa per 9 giorni. Quali saranno le sorprese? Saranno disponibili una selezione di top brand nazionali ed internazionali per una campagna vendita esclusiva, in tutti i paesi di presenza del Gruppo, dando grande visibilità alle eccellenze del Made in Italy del segmento Home & Decor, tanto rinomate quanto desiderate in tutto il mondo.

 

UN NUOVO CONCETTO DI CASA: MULTIFUNZIONALE E GREEN Versatilità, qualità e durevolezza: tre sono le parole chiave che guidano oramai gli acquisti degli italiani quando si parla di casa. Trasformata in “hub personale”, la casa non è più semplicemente il luogo in cui vivere: gli spazi che la compongono sono ora anche pensati per lavorare, fare attività sportiva o coltivare le proprie passioni e hobby. Così la tendenza del less-is-more prende il sopravvento e si notano incrementi nell’acquisto di mobili modulari o multifunzione e complementi d’arredo capaci di adattarsi a più esigenze nel corso della giornata: si scelgono prodotti iconici, come oggetti di design, e si guadagna in spazio e libertà di movimento. Un esempio sono le lampade da tavolo o con la pinza da spostare da una stanza all’altra con un utilizzo flessibile anche come lampada da lavoro: in una vendita record, 2.500 lampade di un noto brand sono state vendute su Veepee. Sulla stessa scia, il tavolo consolle che, all’occorrenza, diventa scrivania. E sono proprio gli oggetti di design che conquistano una fetta crescente di pubblico maschile rispetto ad altre categorie che su Veepee riscuotono solitamente maggior successo dalle donne. Non sono da meno i richiami al green, a tutti gli effetti, che prediligono l’uso di materiali naturali come il legno nelle tonalità più chiare, il bambù o i vimini e dove la natura si invita tra le mura di casa. Dal biophilic design, capace di aumentare la connettività con la natura e che contribuisce al successo di prodotti come vasi e piante - anche artificiali, ma di altissima qualità e con materiali innovativi - alla grande attenzione portata ad abbellire gli spazi esterni come terrazzi e balconi: la voglia di evasione prevale e le offerte legate all’arredo da esterni riscuotono grande successo, come i salotti da giardino o le lampade senza filo da spostare da una stanza all’altra, dentro e fuori, altro grande best seller su Veepee.

 

DALL’UPCYCLING AL DECLUTTERING Una grande importanza viene data anche alla personalizzazione degli ambienti. Se si preferisce uno stile minimalista, la casa deve rispecchiare la propria personalità e dare una sensazione accogliente. Così la funzione primaria degli oggetti viene spesso rivoluzionata, a prova di upcycling, per dare agli ambienti un tocco unico e dare estro alla propria creatività. Tappeti, piatti ed arazzi di ogni genere popolano le pareti e gli angoli una volta poco sfruttati si trasformano in originali, come se fossero sfondi scenografici degni delle più prestigiose riviste di decorazione, per alimentare i propri feed sui Social Network o per ravvivare le frequenti videoconferenze che ritmano la giornata. Infine, a contribuire ad ottimizzare gli (spesso ridotti) spazi a disposizione, sono anche i mobili e i contenitori salvaspazio, alleati perfetti del decluttering: vanno per la maggiore i modelli dalle tonalità più neutre e dall’estetica lineare per fondersi nell’ambiente e per non rubare la scena agli arredi ed oggetti di design che fungono da punti focali.


Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Settembre 2021, 10:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA