Nei mesi freddi scoppia la passione: gli italiani d'inverno flirtano 84 minuti al giorno

Nei mesi freddi scoppia la passione: gli italiani d'inverno flirtano 84 minuti al giorno

La pioggia, il freddo, l’odore delle caldarroste per strada. L’inverno però non è più la stagione del nostro scontento, delle canzoni tristi e degli amori che finiscono. Piuttosto il contrario: inverno sembra faccia rima con desiderio e seduzione. A partire dal tempo passato a flirtare online.
A svelarlo è uno studio dell'Università Ludwig Maximilians di Monaco che ha analizzato nel corso di un anno i comportamenti relazionali di un campione di europei single, uomini e donne, di età compresa fra i 20 e i 60 anni.



Il dato è stato inequivocabile: più ancora della primavera, più ancora dell’estate, sono i mesi freddi quelli in cui siamo maggiormente sopraffatti dal desiderio. I ricercatori hanno scoperto che nei mesi freddi le attività del lobo frontale destro del cervello (quelle dove albergano i sentimenti più spiacevoli come la paura e l’aggressività) tendono a calare, mentre quelle del lobo sinistro, legate alla soddisfazione del desiderio e alla ricerca del piacere sono maggiormente vivaci. E questo accade sia agli uomini che alle donne.

A confermare lo studio sono i numeri di C-Date, il principale sito europeo dedicato al casual dating, i cosiddetti incontri “mordi e fuggi”, che ha comunicato che proprio nelle prime tre settimane di novembre ha registrato un crescita di accessi del 15% in diversi paesi d’Europa, con in testa l’Italia e a seguire la Germania e la Francia.

In questo periodo la crescita di pulsione sessuale si manifesta, appunto, con la ricerca di un maggior numero di incontri con potenziali nuovi partner (+24% dei casi), ma anche con la crescita del tempo che le persone passano a flirtare online (+35%). Quest’ultimo, secondo i dati di C-Date, si attesta in Italia, su una media di 84 minuti al giorno, con una prevalenza negli orari tra mezzogiorno e le due, e dopo le 23.00.

Sempre secondo C-Date sono in tanti a rimanere online a scambiarsi messaggi e anche durante l’orario di lavoro. Il 26% dei single (o di coloro che perlomeno si dichiarano tali) lo fa già dal mattino tra le 9 e le 11 e un altro 17% il pomeriggio tra le 17.00 e le 19.00. Gli incontri veri e propri avvengono normalmente dopo le 21.00 (72%), ma non sono pochi coloro che confessano di aver incontrato un nuovo partner almeno una volta tra mezzogiorno e le tre (36%) e di aver consumato un rapporto amoroso in pausa pranzo, al posto della solita insalata mista o di un panino al prosciutto e formaggio.
Giovedì 7 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME