Coronavirus, la Silicon Valley chiude e fa lavorare da casa i suoi dipendenti

La Silicon Valley chiude per Coronavirus. Dopo Microsoft, Facebook, Twitter e Google, anche Apple ha ordinato ai circa 12.000 dipendenti dell”astronave’ di Cupertino di lavorare da casa. Non è la prima grande azienda che adotta un provvedimento simile, non solo negli Usa, ma in tutto il mondo.

Leggi anche > Coronavirus, Facebook chiude le tre sedi a Londra a causa del contagio di un dipendente

La diffusione del virus sta mettendo in allerta tutti i paesi per la paura contagio e la limitazione dei contatti è l'unica possibilità di arginare l'epidemia. «La maggior parte dello staff può lavorare da casa dal 9 al 13 marzo», questo è il messaggio dell’amministratore delegato Tim Cook ai dipendenti di Apple, secondo quanto riportano i media americani.

Recentemente anche la sede inglese di Facebook ha fatto sapere che chiuderà i suoi ufficiò
Ultimo aggiornamento: Lunedì 9 Marzo 2020, 00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA