Clubhouse arriva anche su Android (e senza inviti). Ecco da quando

Clubhouse arriva anche su Android (e senza inviti). Ecco da quando

Clubhouse, il social network per contenuti solo audio che ha avuto un picco di popolarità tra febbraio e marzo, attualmente disponibile solo per iOS (quindi per dispositivi Apple) dovrebbe sbarcare anche su Android e lo farà entro «un paio di mesi». A fornire la tempistica, secondo il sito TechCrunch, uno dei fondatori della piattaforma Paul Davison, durante l'evento settimanale Townhall.

 

Secondo i dati della società di analisi App Annie, nel mondo i download sfiorano i 13 milioni (12,7 per l'esattezza), in Italia sono poco più di 400mila (435mila). E nel nostro paese i Google Trends certificano un calo d'interesse, dopo il picco di Sanremo. Davison ha anche ventilato la possibilità di accedere senza la barriera dell'invito. «È importante per noi aprire a tutti - ha spiegato - così come l'arrivo su Android». Più il tempo passa, infatti, più Clubhouse è assediato dai concorrenti e perde terreno e audience.

 

Nel frattempo, a proporre una modalità di interazione solo audio ci ha pensato Twitter con la funzione Spaces che sarà disponible per tutti gli utenti del microblog ad aprile. Ma anche Telegram che ha lanciato una nuova funzionalità chiamata Voice Chat 2.0 all'interno della sua app per Android che permette di aprire e partecipare a conversazioni audio, proprio come accade su Clubhouse. Infine, anche Facebook ne starebbe sperimentando un clone su Messenger. Clubhouse ad un anno dal lancio cresce ma non sfonda. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Marzo 2021, 13:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA