Blablacar, come pagare meno: cambiano le prenotazioni. E arriva l'opzione contanti

Blablacar, come pagare meno: cambiano le prenotazioni. E arriva l'opzione contanti

Scompaiono le commissioni sui singoli viaggi e arriva l'opzione contanti. In particolare, BlaBlaPass, che sarà disponibile da domani, permette ai passeggeri di prenotare infiniti viaggi senza pagare le commissioni sui singoli posti in auto e offre una comunicazione più rapida e diretta tra i passeggeri e i conducenti prima della prenotazione, anche al telefono o via sms. Sono queste in sintesi le novità introdotte con Blablaplass, il nuovo sistema di prenotazione di Blablacar, la più grande piattaforma per il carpooling al mondo. 

Blablacar continua a crescere: investiti 200 milioni di dollari

Il nuovo sistema di prenotazione consente inoltre agli automobilisti di scegliere se ricevere i contributi alle spese online, sul proprio conto, oppure in contanti al momento del viaggio. I BlaBlaPass disponibili sono due: uno semestrale, per i passeggeri abituali, al prezzo lancio di 1,99 euro, e uno settimanale, per chi cerca passaggi solo occasionalmente, al prezzo lancio di 1,50 euro.

La consigliera M5S dà passaggi a 6 euro, ma per quei viaggi prende il rimborso

Un esempio? Per un passeggero che d'abitudine viaggi due volte al mese andata e ritorno da Milano a Padova, la spesa per le commissioni di BlaBlaCar poteva raggiungere i 60 euro a semestre. Con il BlaBlaPass pagherà solo 1,99 euro a semestre; al termine dell'offerta lancio, il costo di un nuovo BlaBlaPass semestrale sarà di 14,99 euro. L'utilizzo della piattaforma resta gratuito per tutti i conducenti che desiderano offrire i posti in auto disponibili a bordo del loro veicolo.

L'introduzione del BlaBlaPass, spiega Andrea Saviane, country manager Italia di BlaBlaCar, «costituisce un'evoluzione del nostro modello di business: ci permette di mantenere sostenibile la piattaforma e di continuare a investire in innovazioni tecnologiche. Da oltre cinque anni il nostro obiettivo è offrire agli utenti la miglior esperienza di viaggio possibile». «Ancora una volta, abbiamo scelto di cambiare sulla base dei suggerimenti della nostra community, che chiedeva maggiore libertà nelle comunicazioni tra passeggeri e conducenti prima dell'effettiva prenotazione e maggiore flessibilità nella ricezione e nel versamento dei contributi alle spese. Per rendere possibile tutto questo, abbiamo creato il BlaBlaPass» conclude Saviane. 

Martedì 13 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME