Anonymous contro TikTok: «Non scaricatela, il governo cinese la usa per spiarvi»

TikTok, Anonymous attacca: «Non scaricatela, il governo cinese la usa per spiarvi»

È l'app più utilizzata dagli adolescenti di tutto il mondo, ma ha dei problemi fin troppo evidenti per quanto riguarda la privacy. Ora, anche Anonymous va all'attacco di TikTok, con accuse gravi e circostanziate.

Leggi anche > TikTok, allerta 'child grooming': tutti i rischi per i giovanissimi utenti



In un account Twitter apparentemente riconducibile al collettivo globale di hacker, viene ricondiviso un tweet in cui si scopre che l'app cinese TikTok è in grado non solo di acquisire gli appunti che vengono copiati ogni volta dall'utente, ma anche di monitorare qualsiasi attività dello smartphone. «Non scaricate TikTok e se l'avete già fatto, cancellatela subito. Se conoscete qualcuno che la usa, spiegate che essenzialmente è un malware creato dal governo della Cina per far partire un'operazione di spionaggio di massa», l'accusa di Anonymous.
 

I problemi della privacy di TikTok sono noti e, negli ultimi tempi, se ne sono scoperti di nuovi: non solo su iOS 14 l'app è in grado di copiare gli appunti, ma ci sono anche paesi che l'hanno vietata per violazione della privacy, come l'India. Inoltre, negli Stati Uniti l'azienda è stata multata per un equivalente di oltre 5 milioni di euro dalla Commissione Federale del Commercio (Ftc), avendo violato le leggi sulla protezione della privacy dei minori. C'è infatti il rischio del 'child grooming', ovvero che tanti giovanissimi possano essere abbordati fin troppo facilmente da pedofili.

Alcuni responsabili dell'app, interpellati dal sito spagnolo 20minutos.es, hanno spiegato di aver già risolto il problema del monitoraggio degli appunti copiati e che tante delle accuse che vengono rivolte a TikTok riguardano versioni precedenti e datate della stessa app.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Luglio 2020, 23:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA