Android 2.3.7 va in pensione: da oggi milioni di utenti non potranno più usare Gmail, Maps e YouTube sul cellulare. Ecco perché

Android 2.3.7 va in pensione: da oggi milioni di utenti non potranno più usare Gmail, Maps e YouTube sul cellulare. Ecco perché

Sono tra i 6 e i 9 milioni di utenti nel mondo quelli che da oggi stanno riscontrando questo problema: poche le soluzioni percorribili se non quella di comprare un nuovo smartphone

Da oggi milioni di utenti Android in tutto il mondo non possono più accedere dal telefono al loro account Google e, di conseguenza, usare le app dell'azienda come YouTube, Gmail o Maps.

 

Leggi anche > Google festeggia 23 anni: perché c’è il tasto "Mi sento fortunato"? Tutte le curiosità

 

La notizia ancor più brutta è che molto probabilmente non esiste una soluzione a questo problema, se non quella di comprare un altro cellulare. A spiegare il problema, che si presenta sui dispositivi Android, è stata la stessa Google. Tutti coloro che hanno un telefono con Android 2.3.7 o ancor precedenti possono da oggi riscontrare questo imprevisto.

 

Si tratta di una versione di Android ormai obsoleta, uscita nel dicembre del 2010 e attualmente usata dallo 0,2/0,3% dei clienti Android. Ma gli smartphone Android occupano una fetta molto importante del mercato dei cellulari, nel mondo sono più di 3 miliardi gli smartphone Android. Dunque sono tra i 6 e i 9 milioni gli utenti che stanno riscontrando questo problema. Pochi sì, ma non pochissimi

 

Da oggi questi utenti non potranno usare più i Google Mobile Service (GMS) perché i servizi dell'azienda che servono a verificare l'identità dell'utente sono stati disattivati per quella versione di Android coniderata troppo vecchia e Google, dunque, non la supporta più.

 

 

Più è vecchio un sistema operativo, infatti, e più è costoso per chi lo sviluppa mantenerlo aggiornato con le patch di sicurezza. Android 2.3.7 è stato supportato da Google per 10 anni, ma ora è stato deciso di mandarlo in pensione.

 

A questo punto chi possiede uno smartphone Android 2.3.7 ha solo due opzioni: aggiornarlo ad una versione più moderna del sistema operativo, oppure semplicemente comprare un modello più nuovo, dotato di una versione recente di Android.

 

Purtroppo, molto spesso, è impossibile aggiornare il telefono perché il produttore offre uno o due aggiornamenti al massimo. In questo caso l’unica soluzione possibile è quella di comprare un nuovo smartphone per tornare ad usare senza problemi il proprio account Google e le app come Gmail, Maps o YouTube.


Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Settembre 2021, 17:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA