Su Amazon decorazioni natalizie con le immagini di Auschiwitz, scatta la polemica: prodotti ritirati ma non finisce qui

Su Amazon decorazioni natalizie con le immagini di Auschiwitz, scatta la polemica: prodotti ritirati ma non finisce qui

Amazon ritira le decorazioni natalizie che raffigurano il campo di sterminio di Auschwitz. Un modo per celebrare le festività che ha urtato la sensibilità di qualcuno ed è l'ennesimo episodio che tira in causa l'Olocausto sollevando un polverone. Il colosso dell' e-commerce ha deciso di rimuovere il prodotto in vendita dopo la denuncia del Memoriale e Museo di Auschwitz. «Chiediamo ad Amazon di rimuovere gli articoli di quei fornitori», è la richiesta rimbalzata sui social.

Leggi anche > Siena, professore universitario pubblica tweet pro Hitler: «Difendeva la civiltà europea». È bufera, il rettore: «Esternazioni vergognose»​

Sulla piattaforma erano apparse palle dell'albero di Natale con inciso il campo di sterminio polacco. Un'idea di un commerciante americano a un prezzo di poco meno di 12 euro. Amazon si è mosso solo dopo le migliaia di segnalazioni e di reclami. Su Twitter si è superato i duemila messaggi e la conseguenza è stata quella della rimozione degli articoli. 


Secondo quanto riporta il New York Times,
un portavoce di Amazon ha dichiarato che i prodotti sono stati rimossi e che «tutti i venditori devono seguire le nostre linee guida di vendita e coloro che non lo faranno saranno soggetti all’azione, inclusa la potenziale rimozione del loro account». Dopo il tweet di proteste, tuttavia, il memoriale di Auschwitz ha fatto sapere di aver riscontrato altri problemi simili e merce "irrispettosa e inquitante", tra cui un tappetino per il mouse, portachiavi e altri gadget, con l’immagine di un treno merci usato per deportare persone nei campi di concentramento.
 

Tutto ciò che concerne Auschwitz è ancora molto usato nelle attività commerciali. Solo di recente il titolare di un bar ha scelto di usare la famosa scritta all'ingresso del campo di concentramento come insegna del locale nel villaggio di Lappila, a 80 chilometri da Helsinki, in Finlandia. 
Lunedì 2 Dicembre 2019, 13:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA