Righetto, il Ghetto Trash di Enrico Maddalena: «Nuova vita alla tv grazie ai commenti sui social»
di Ilaria Del Prete

Righetto, il Ghetto Trash di Enrico Maddalena: «Nuova vita alla tv grazie ai commenti sui social»

Su Instagram è la mente dietro il profilo Ghetto Trash. Su Facebook e Twitter, più semplicemente, Righetto. Compagnia imprescindibile per chi guarda la Tv senza staccare un occhio dallo smartphone, Enrico Maddalena si definisce amante del trash, ha nel cassetto una laurea in Giurisprudenza (come Maria de Filippi, dice) e commentando sui social i suoi programmi preferiti ha creato una community affiatata.



È ancora possibile pensare alla televisione escludendo i social?
«Per me sono ormai un binomio inscindibile. E la stessa Tv a strizzare l'occhio al web. Tutti i programmi hanno hashtag e pagine dedicate. Anche gli influencer hanno un ruolo sempre più centrale affinché immagini o situazioni possano diventare virali».
Il pubblico di riferimento è lo stesso?
«Quello della tv è ancora il più vasto. Quello social è nativo digitale, più dinamico nelle interazioni. Se un programma ha successo su Twitter o Instagram è molto probabile che sia piaciuto ai più giovani».
È sempre stato appassionato di televisione?
«Mi è sempre piaciuta, ma c'è stato un periodo in cui l'avevo messa un po' da parte per dedicarmi allo studio. E poi Simona Ventura aveva lasciato l'Isola dei Famosi. Il Grande Fratello era diventato troppo lungo e i reality meno interessanti».
Poi cosa è successo?
«L'ho rivalutata grazie ai social. Molti programmi mi piacevano per via dei commenti su Twitter. E io stesso ho cominciato a farlo insieme agli amici. È stato un processo molto naturale».
Quali sono i suoi show preferiti?
«Il Festival di Sanremo è il primo in assoluto. Ed è anche diventato un fenomeno social. Poi i reality e Uomini e Donne, ma trono over».
Personaggi di riferimento?
«Simona Ventura. Ho anche avuto modo di incontrarla. Credo che i social abbiano in un certo senso tolto l'aura di sacralità ai Vip mostrandoli più avvicinabili dalle persone comuni».



La invitano a cena. Lei rifiuta per non perdersi una trasmissione?
«Generalmente no, ma dipende dalla situazione. Alcuni programmi sono irrinunciabili e quindi preferisco restare a casa per guardarli piuttosto che uscire. Ovviamente non mi pesa, anzi. Se rinuncio è perché sono io a preferirlo».
Perché le sue battute piacciono tanto?
«Le cose dette di persona fanno meno ridere. Leggendole ognuno le immagina così come vorrebbe ascoltarle e fa lavorare l'immaginazione».
Chi mette sul podio del trash della scorsa stagione?
«Pamela Prati ha dominato tutto. Poi Gemma Galgani con Tina Cipollari. Immancabile Cristiano Malgioglio opinionista al GF».
Un GF rimandato al 2020. Cosa ne pensa?
«Sono nero. Sarà un lungo inverno».

ilaria.delprete@leggo.it
riproduzione riservata ®
Mercoledì 9 Ottobre 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA