Emi's Life, il profilo che si prende gioco dei look delle star su Instagram: «Anche loro amano i miei abiti parodia»
di Ilaria Del Prete

Emanuele Ferrari, chi c'è dietro Emi's Life su Instagram: «Anche le star amano i miei look parodia»

Spaghetti che diventano capelli. Ciambelle come se fossero orecchini. E poi metri di scotch, pellicola trasparente, wurstel o la sua gallina Nuggets. Qualsiasi cosa nella mani di Emanuele Ferrari, Emi’s Life su Instagram, diventa stoffa per prendersi gioco dei look delle celebrità. Un’intuizione che gli ha fatto conquistare più di un milione e mezzo di followers in tempi record. 

Ricorda la prima foto?
«Imitavo Lady Gaga. Ho indossato parrucca gialla e coperta dell’Ikea rossa».
A quando risale?
«Nel 2015 ho pubblicato le prime cose su Instagram. Le mie parodie piacevano, ma per un periodo ho smesso».
Perché?
«Non mi divertiva più. Mi sentivo forzato a condividere foto. E i miei genitori non erano d’accordo». 
Il motivo?
«Volevano tutelarmi. Pensavano che mostrarmi conciato in quel modo potesse danneggiarmi in futuro. E che le persone potessero offendermi, urtare la mia sensibilità».
Poi cosa è cambiato?
«Dopo due anni mi sono sentito più maturo. Con più stimoli. Ho cominciato a farmi conoscere attraverso le stories, raccontando anche la mia quotidianità. Ho abbandonato la parrucca e cominciato a ricreare i look delle star con quello che avevo in casa».
 
 


A cosa deve il successo?
«Alla base di tutto, c’è il divertimento. Chi mi segue penso abbia premiato l’originalità. La prima volta che riprodotto un look ho usato un sacco della spazzatura per fare una gonna. Poi della carta argentata per un abito della Ferragni».
La seguono da ogni parte del mondo.
«Nel luglio del 2017 ho pubblicato una parodia di Cara Delvigne. Lei ha ricondiviso la foto, e i miei followers sono triplicati».
Le star come reagiscono?
«Alcune sono gentili, come Chiara Ferragni. Altre inarrivabili, come Kim Kardashian. Niki Minaj mi ha bloccato».
Come nascone le idee per le parodie?
«A volte parto da un oggetto. Penso “non ho mai usato le matite”. E allora cerco un outfit che possa contenerle. Viceversa, guardo i look delle star - anche di Instagram -, le sfilate, gli eventi del momento».
Ha davvero sempre tutto in casa?
«No. Alcune cose devo comprarle. Mi rifornisco dal cinese più vicino e faccio shopping di cose improbabili. Una volta ho preso tre scolapasta e 12 ombrelli».
Che fine fanno gli oggetti che usa?
«Il cibo cerco di riutilizzarlo. A volte basta lavarlo, come con la verdura. Altre finisce in pasto al mio cane». 
Cosa c’è nella sua vita oltre i social?
«La famiglia, che per me è la cosa principale. Poi studio Marketing all’università. E ho recitato una piccola parte in Extravergine, una serie Tv su FoxLife». 

ilaria.delprete@leggo.it
riproduzione riservata ®
Mercoledì 18 Settembre 2019, 08:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA