Damiano Carrara, il pastry chef: «Tutti pasticceri con le mie ricette»
di Ilaria Del Prete

Damiano Carrara, il pastry chef: «Tutti pasticceri con le mie ricette»

Tra la registrazione di una puntata per la prossima stagione di Bake Off Italia, la scrittura di un nuovo libro - stavolta di ricette - e l'apertura di un terzo negozio a Pasadena, in California, il pastry chef Damiano Carrara è riuscito anche a diventare un'autorità sui social in fatto di dolci.



Cosa aggiunge Instagram all'esperienza tv?
«Il mondo dei social mi dà l'opportunità di comunicare in maniera diretta con il mio pubblico. Condivido la mia passione per la pasticceria e le cose belle e importanti della mia vita».

Ad esempio?
«Condivido foto della mia famiglia, ma anche frasi motivazionali tratte dal mio ultimo libro Nella vita tutto è possibile o cavolate quotidiane. È quello il bello, mostrare quello che fai nella vita di tutti i giorni ma anche le esperienze in cui sono coinvolto, gli eventi ai quali partecipo».

La notorietà la condiziona?
«Fa parte della mia vita da qualche anno, per me è una cosa normale quindi mi sento libero. Sono rimasto la persona che ero».

Quanto aggiungono i social al mondo della pasticceria?
«Di sicuro si vedono foto molto belle di torte fatte da altre persone, si possono prendere spunti. Se hai bisogno di un'idea nuova sui social la trovi».

Sono una fonte di ispirazione?
«Sì, prima si andava su Google per cercare un'informazione, ora si può aprire direttamente Instagram».

Non c'è il rischio di dare più importanza all'estetica rispetto al gusto?
«Quando le cose sono fatte bene si vede dalla foto. L'immagine non fa altro che rispecchiare quello che è veramente il piatto. Per me è arte. Riuscire a immortalare una torta o un passaggio di pasticceria è una parte molto bella del mio lavoro».



Per questo ha anche un canale Youtube?
«Sì. una volta alla settimana faccio delle pillole, le Damiano tips, che sono piccole preparazioni di pasticceria di base dove lancio una ricettina».

Il pubblico come reagisce?
«Piacciono tantissimo. Mi arrivano messaggi di persone che rifanno le mie ricette. Mi mandano le foto dei loro risultati, mi chiedono consigli e io provo a rispondere a tutti per quanto possibile».

Vive a Los Angeles, i social la fanno sentire più vicino all'Italia?
«Molto. Ad esempio mia mamma segue le storie di Instagram per sapere come vanno i miei eventi».

Cosa non mostrerebbe mai?
«La parte più materialista. Ad esempio che macchina ho e la vita privata».
Mercoledì 29 Maggio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA