Puma lancia le calze per videogamers, ma online piovono le critiche: «Siamo impazziti?». Ecco quanto costano
di Nico Riva

Puma lancia le calze per videogamers, ma online piovono le critiche: «Siamo impazziti?». Ecco quanto costano

Per chi è in cerca di un regalo particolare da fare ad un amante dei videogame, Puma potrebbe offrire un'idea quantomeno particolare. L'azienda sportiva ha infatti appena lanciato sul mercato delle speciali calze per gamers, presentandole come "il futuro delle performance di gioco". Il prezzo però non è certo economico: parliamo di 80 sterline (circa 93 euro). E in tanti hanno, senza troppi giri di parole, declinato l'offerta. 

Leggi anche > Run for The Oceans, a City Life la corsa Adidas per salvare gli oceani

Il brand d'abbigliamento sportivo ha rilasciato lo scorso mercoledì le Active Gaming Footwear, adatte sia per i giocatori occasionali che per i professionisti dei videogiochi. La scelta di commercializzare questo nuovo prodotto, scrive l'Independent citando la Puma, verrebbe dalla necessità che alcuni gamers hanno manifestato di avere abbigliamento adatto a migliorare le loro performance di gioco. Esistono al momento quattro tipi di calze: Seek, Attack, Cruise, Defence. La Puma afferma che le calze son state create "pensando ai giocatori di videogame". La descrizione del prodotto recita: "Le calze vantano un maggiore comfort, supporto e controllo in modo che si adattino a tutte le attività di gioco dei gamers". 
 


Le reazioni son state varie, tra lo sconcerto e lo stupore. Ma su Twitter e Youtube, la maggior parte degli utenti non è andata per il sottile, stroncando l'ultima trovata dell'azienda di abbigliamento sportivo. "Un centinaio di dollari per delle calze migliorerà davvero le vostre capacità di gioco? Ma il mondo è impazzito?" si chiede Dan. Joey usa toni ancora più duri: "La maggior parte dei gamers son stupidi, quindi probabilmente le compreranno". E così tanti altri gamers hanno lamentato il prezzo chiesto dalla Puma per delle calze capaci (forse) di far migliorare ogni giocatore di videogame. Ma qualcuno va controcorrente e apprezza: "Solo i veri gamer le indossano", twitta Smith. 

Inoltre, le calze della Puma non sono le prime disegnate specificamente per i videogiocatori. La K-Swiss infatti aveva già lanciato, sempre quest'anno, le MIBR One-tap “eSports pro sneakers”. E pure la Nike, a settembre, aveva annunciato la sua linea di maglie professionali per gli e-sport, sponsorizzata per 4 anni insieme alla League of Legends Pro League (LPL) in Cina. E anche Adidas non si è tirata indietro, annunciando la sua collaborazione con il gamer professionista Tyler ‘Ninja’ Blevins. Insomma, pare che la prossima sfida si giocherà online. 
Venerdì 20 Dicembre 2019, 16:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA