Coronavirus, bannati gli utenti che vendono Amuchina e mascherine su Facebook

Coronavirus, bannati gli utenti che vendono Amuchina e mascherine su Facebook

Con l'emergenza coronavirus l'Amuchina, le mascherine e i disinfettanti sono letteralmente andati a ruba, con le conseguenti speculazioni di chi se n'è approfittato alzando i prezzi, soprattutto online. Sulla pagina Facebook 'compro e vendo a Milano', che ha oltre 50mila membri, si è messo però un freno.

Leggi anche > Coronavirus, fa uno starnuto in metro a Milano: i passeggeri scappano, lui sbotta. «Non sono malato»

«Da questo momento sono vietati tutti gli annunci relativi a: Amuchina, disinfettanti vari e mascherine», l'avviso che campeggia sulla pagina. «Ban immediato e insindacabile dal gruppo per chi pubblica tali articoli! La mia pazienza ha un limite e non sopporto sciacalli o approfittatori» scrive l'amministratore della pagina, dove qualcuno aveva provato a pubblicare degli annunci di vendita di mascherine ed era già stato redarguito da altri utenti e accusato di sciacallaggio.
Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Febbraio 2020, 16:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA