iPhone 12: caratteristiche, prezzo, design e quando uscirà il melafonino più atteso
di Lorenzo Capezzuoli Ranchi

iPhone 12: caratteristiche, prezzo, design e quando uscirà il melafonino più atteso

Raramente Apple ha presentato prodotti innovativi e attesi come gli iPhone lontano dai famosi e seguitissimi Keynote. Ma forse con il numero 12 la casa della mela morsicata farà un'eccezione.

E sembrerebbe che la scelta di posticipare il lancio degli smartphone non sia stata voluta da Cupertino, quanto sia stata obbligata dai vari fornitori cinesi, da cui Apple si approvvigiona: il Covid infatti avrebbe rallentato sensibilmente la produzione dei diversi componenti, spingendo l’azienda guidata da Tim Cook al rinvio.

iPhone 12 cosa aspettarci
Secondo le diverse soffiate dei più accreditati utenti siamo di fronte a un cambio radicale nel design per lo smartphone più atteso del 2020. Dovrebbero essere tre le dimensioni fra cui scegliere: quella di mezzo, da 6,1 pollici, dovrebbe essere la prima ad essere disponibile, mentre successivamente dovrebbero aggiungersi una versione da 5,4 e una gigantesca da 6,7 pollici, ancora più grande del mastodontico iPhone 11 Pro Max.

Tre formati ma quattro modelli
Gli utenti di lungo corso Apple potranno riconoscere che però, più di un nuovo progetto stilistico, la scocca apparsa in anteprima sembra molto simile a quella di alcuni precedenti iPhone, come il 4 e il 5: l’iPhone 12 infatti avrà un design più squadrato rispetto ai precedenti, con il ritorno della cornice laterale in acciaio inox e le due metà in vetro opaco.

Una linea conosciuta e rinnovata
Per chi ha avuto l’iPhone 4, vedendo quei bordi grigi di metallo nello chassis, la mente ritorna immancabilmente ai difetti di ricezione che attanagliavano quei dispositivi, e che aveva allora portato a parlare addirittura di un vero e proprio antennagate: se impugnato in un modo “troppo avvolgente” infatti, la quarta generazione di smarthphone Apple perdeva quasi del tutto il segnale telefonico e la connessione ad internet. Almeno i modelli top di gamma di iPhone 12 - ma non è escluso che sia una caratteristica disponibile per tutti i modelli che verranno presentati - saranno 5G ready. Prezzi come sempre abbastanza alti: si dovrebbe partire da circa 650 dollari per arrivare a sfiorare i 1.400.

Fotocamere: chi più ne ha…
Quasi certamente verrà replicata la già nota suddivisione delle fotocamere: due per i modelli di bassa gamma, tre per quelli di maggior costo. Questi ultimi poi saranno arricchiti dal sensore LiDAR, che utilizza la tecnologia laser per calcolare meglio le dimensioni e le distanze degli oggetti che ci circondano e che stiamo inquadrando. E, dopo tante generazioni “bloccate” su un sensore da “soli” 12 megapixel, finalmente anche Apple dovrebbe fare il grande salto, passando a un modulo da 64. Ancora pochi però, soprattutto se confrontati con i 108 megapixel offerti dal Samsun Galaxy S20 Ultra. Ci sarà però spazio in abbondanza per stipare gli scatti fatti con il nuovo melafonino, visto che la memoria disponibile sarà da 128, 256 o 512 gigabyte.

Display Oled
Grandi novità anche per quanto riguarda lo schermo: tutti gli iPhone 12 monteranno un display Oled Super Retina, con i top di gamma che avranno a disposizione anche l’XDR che già è montato sul melafonino 11 e che viene considerato il miglior display attualmente in circolazione.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Settembre 2020, 20:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA