La furia di Zverev: perde contro Raonic e distrugge la racchetta Video

Australian Open, la furia di Zverev: perde contro Raonic e distrugge la racchetta

Alexander Zverev. Il 21enne tedesco, numero 4 del ranking mondiale e del seeding, è uscito di scena agli ottavi di finale degli Australian Open, sconfitto in tre set da un ritrovato Milos Raonic: 61 61 76(5).  E non l'ha presa benissimo. Dopo essere andato sotto di due set: il tedesco ha letteralmente fatto a brandelli la sua racchetta.

L'eloquente punteggio, in poco meno di due ore di gioco sulla Rod Laver Arena, in favore del canadese (15 ace messi a segno contro i 6 dell'avversario), numero 17 del ranking mondiale e 16esima testa di serie, che si è affidato a Goran Ivanisevic per tornare in alto, fra i top ten. I quarti raggiunti lo scorso anno al Roland Garros rimangono dunque il miglior risultato in un Major per il leader della Next Gen (Tsitsipas permettendo, verrebbe voglia di dire ora?) che invece ha conquistato le Atp Finals di Londra nel novembre scorso oltre a tre Masters 1000. Insomma, il lavoro non manca a Ivan Lendl, che siede nel box del ragazzone di Amburgo.


 
Ultimo aggiornamento: 12:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA