Novak Djokovic rompe il silenzio dall'hotel: «Grazie a tutti». Cos'ha scritto su Instagram

Novak Djokovic rompe il silenzio dall'hotel: «Grazie a tutti». Cos'ha scritto su Instagram

Primo post sui social per il numero uno del tennis bloccato all'aeroporto di Melbourne, mentre anche la tennista Renata Voracova è stata fermata dalle autorità australiane

Novak Djokovic rompe il silenzio dall'hotel australiano dove sta soggiornando in attesa che si chiarisca la sua posizione sul visto negato per giocare gli Australian Open. Il campione, che contava sull'esenzione al vaccino per entrare nel Paese, ha ringraziato chi continua a sostenerlo tramite i social. 

 

Leggi anche > Djokovic, dopo il papà parla anche la mamma: «Prigioniero in un hotel per immigrati, insetti e cibo terribile»

 

Novak Djokovic, il post sui social

«Grazie alla mia famiglia, ai miei cari, alla Serbia e a tutte le persone nel mondo che mi mandano il loro sostegno. Grazie a Dio per la salute», ha scritto in una storia postata sul suo profilo Instagram. Il numero uno del mondo si trova al Park Hotel di Carlton dopo che gli è stato negato il visto. Ha presentato ricorso, ma deve aspettare fino a lunedì per vedere se sarà espulso o meno.

 

Novak Djokovic, la polemica

La cancellazione del visto di Novak Djokovic ha scatenato una polemica internazionale e creato un caso diplomatico in Serbia, il suo Paese. Intanto, anche la tennista Renata Voracova è stata fermata dalle autorità australiane dopo che non le è stata riconosciuta l'esenzione dal vaccino per il Covid-19 concessa da "Tennis Australia". La giocatrice ceca è stata portata al Park Hotel di Carlton, la stessa struttura dove si trova attualmente Djokovic. 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 9 Gennaio 2022, 16:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA