La tennista 'dimentica' il super tie-break ed esulta in anticipo: «Per fortuna ho vinto lo stesso...»

La tennista 'dimentica' il super tie-break ed esulta in anticipo: «Per fortuna ho vinto lo stesso...»

Si è 'dimenticata' del super tie-break, festeggiando in anticipo la vittoria dopo il punto del 7-4: ma le nuove regole prevedono che quando si arriva sul 6-6 al terzo set (al quinto per gli uomini), la partita si decida con un tie-break a 10 punti e non a 7. Per fortuna la gaffe non è costata il match alla tennista britannica Katie Boulter, che al primo turno dell'Australian Open si trovava di fronte la russa Ekaterina Makarova.

Gravidanza, bere tè o caffè può essere rischioso per il bambino

Dopo aver messo a segno il punto del 7-4 la Boulter si è lasciata andare a una gioiosa esultanza ed è corsa verso la rete per stringere la mano alla sua avversaria: ma la nuova regola, introdotta quest'anno nel major australiano, prevede che nel set decisivo il tie-break si concluda solo al decimo punto. Dopo attimi di smarrimento, con la Makarova a fondo campo che si preparava a giocare il punto successivo, la Boulter si è resa conto dell'errore ed è riuscita a ritrovare la concentrazione giusta per chiudere il match con il punteggio di 6-0, 4-6, 7-6 (10-6).
«Ero concentrata sul momento che stavo vivendo e mi sono dimenticata del super tie-break», ha poi raccontato la 22enne, numero 97 del ranking mondiale. «È davvero difficile, perché pensi di aver vinto la partita e invece devi tornare a giocare. Ma sono stata davvero brava e sono orgogliosa di me stessa - ha aggiunto la Boulter -. Certo, se avessi perso questa partita ora sarei devastata. Invece adesso riesco a riderci su, almeno ora conosco la regola e sicuramente non succederà più». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA