In Cina sospesi i tornei di tennis femminili: «Ansia per Peng Shuai, è scomparsa dopo le accuse di violenza sessuale»

La giocatrice cinese è finita al centro di uno scandalo per aver accusato sui social l'ex vicepremier cinese Zhang Gaoli di aggressione sessuale

In Cina sospesi i tornei di tennis femminili: «Ansia per Peng Shuai, è scomparsa dopo le accuse di violenza sessuale»

La Women's Tennis Association continuerà la sospensione dei tornei in Cina fino a quando non verrà risolta la situazione di Peng Shuai. La giocatrice cinese è finita al centro di uno scandalo per aver accusato sui social l'ex vicepremier cinese Zhang Gaoli di aggressione sessuale. Il post è stato successivamente rimosso e Peng è scomparsa dalla vista del pubblico per tre settimane.

 

Leggi anche > Ahmed, 15 anni, scomparso da giovedì. L'ultimo messaggio: «Torno morto o mi fanno male»

 

Come ricorda l'Independent, il mese successivo, la WTA ha sospeso tutti i suoi tornei in Cina, una decisione che costa centinaia di milioni di dollari in trasmissioni e sponsorizzazioni. «Dobbiamo trovare una soluzione», ha detto Simon a The Tennis Podcast. «Rimarremo risoluti. Speriamo di tornarci nel 2023», ha aggiunto.

 

Peng, che si era già effettivamente ritirata dal tennis professionistico, ha fatto un'apparizione alle Olimpiadi invernali di Pechino a febbraio e ha negato di aver accusato qualcuno di violenza sessuale, aggiungendo che lei stessa aveva cancellato il post sui social media. La WTA, tuttavia, ha mantenuto la sua richiesta di un'indagine formale sulle accuse di Peng e l'opportunità di incontrarla in privato per discutere della situazione. «Non abbiamo avuto alcuna comunicazione recente con Peng e il mondo non ha visto Peng nemmeno dalle Olimpiadi», ha detto Simon.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Aprile 2022, 13:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA