Emma Raducanu, la 18enne batte ogni record agli US Open: «Ho sempre sognato di vincere, merito di tutto il mio team»

Emma Raducanu, la 18enne batte ogni record agli US Open: «Ho sempre sognato di vincere, merito di tutto il mio team»

«Ho sempre sognato di vincere uno Slam. Dici: 'Voglio vincere un Grande Slam', ma non posso credere di averlo davvero fatto. Ho iniziato quando ero una bambina, ma penso che la cosa più importante per me fosse solo vincere e festeggiare con la squadra. L'ho sognato più volte, mi suonaav in testa da un paio di notti. Mi sono addormentata così». Con parole piene di emozione dopo aver vinto gli Us Open di tennis, Emma Raducanu commenta alla BBC news la sua vittoria da record. A soli 18 anni, è diventata la prima donna britannica dopo Virginia Wade.

 

 

Leggi anche - Us Open, trionfo da record per la 18enne Raducanu. È la prima a vincere uno slam dalle qualificazioni

 

Raducanu è stata inondata di messaggi di congratulazioni, anche dalla Regina Elisabetta, ma ha detto: «Non ho ancora controllato il mio telefono. Non ho assolutamente idea di cosa stia succedendo al di fuori del piccolo mondo in cui sono ora. Siamo appena stati in una stanza tranquilla, godendoci il momento, assorbendo tutto. Penso che oggi abbiamo davvero bisogno di chiuderci fuori da tutto, goderci come una squadra, perché è stato un lavoro di squadra. Non ho idea - continua - di quando tornerò a casa. Non ho idea di cosa farò domani. Penso decisamente che sia il momento di staccare da qualsiasi pensiero futuro o da qualsiasi piano, da qualsiasi programma. Non ne ho assolutamente idea. In questo momento non ho nessuna preoccupazione al mondo: sto solo amando la vita».

Nella squadra di Raducanu sono inclusi i suoi genitori, Ian e Renee, costretti a guardare la figlia in TV a causa delle continue difficoltà dei viaggi internazionali: uno dei risultati più orgogliosi di Raducanu è stato impressionare suo padre, la forza trainante dietro le quinte.

«Mi sarebbe piaciuto che fossero qui, e avremmo potuto festeggiare tutti insieme e provare le stesse cose» ha continuato Raducanu. «Ma stanno guardando da casa e sono molto orgogliosi. Mio padre, mi ha detto: Sei anche meglio di quanto tuo padre pensasse, quindi è stato rassicurante. E lui è decisamente molto difficile da accontentare. Ma oggi ci sono riuscito».

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 13 Settembre 2021, 12:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA