Lazio, primo allenamento in ottica Sassuolo: ripresa a ranghi completi per Tudor

Le ultime dal centro sportivo di Formello

Ripresa a ranghi completi per Tudor: tutti in gruppo nel primo allenamento in ottica Sassuolo

di Valerio Marcangeli

Un'ultima settimana prima dello sciogliete le righe. La Lazio si è ritrovata questa mattina nel centro sportivo di Formello per la quartultima seduta di un'annata ricca di alti e bassi, ma conclusa con la qualificazione all'Europa League dietro l'angolo. Ai biancocelesti infatti basterà un punto domenica alle 20:45 in casa contro il Sassuolo già retrocesso, oppure che ancora prima, ovvero giovedì alle 20:45, la Fiorentina non vada oltre il pareggio in casa del Cagliari che festeggerà la salvezza davanti ai propri tifosi nell'ultima partita di Claudio Ranieri da allenatore.

Lazio, Castellanos sogna un futuro alla Caicedo

Lazio, ripresa col gruppo al completo

Discorsi extra Formello a parte, Tudor stamattina attorno alle ore 11 ha ritrovato la sua squadra dopo due giorni di riposo concessi in seguito al pareggio di San Siro con l'Inter. Niente gruppo diviso come ogni classica ripresa, ma subito tutti uniti considerando che mancano quattro giorni al prossimo match. Il tecnico croato chiuderà la stagione con praticamente tutto il gruppo a disposizione tranne Sepe che ha chiuso anzitempo la sua esperienza in biancoceleste dopo l'operazione al menisco.

Le idee di Tudor in ottica Sassuolo

Chissà se, come già accaduto contro l'Inter, avendo l'imbarazzo della scelta Tudor deciderà di nuovo di sorprendere contro il Sassuolo. A San Siro ci sono state tre prime volte dal 1' per tre giocatori, ovvero Provedel, Pellegrini e Rovella. Tra i tre l'unico certo di un'altra presenza da titolare è il portiere. Nella difesa a 3 tornerà Romagnoli dopo la squalifica (che invece stavolta toccherà a Casale) e ai suoi lati avrà Patric e Gila. Nei 4 della linea mediana Marusic e Kamada sono certi di una maglia. L'altro posto in mezzo al campo se lo contenderanno Guendouzi, Vecino, Rovella e Cataldi. L'altra fascia invece dipenderà da Luis Alberto. Se tornerà il Mago dal 1' assieme a Felipe Anderson dietro la punta, allora Zaccagni si abbasserà sull'out mancino, altrimenti l'altra chance sulla fascia sarà bagarre tra Pellegrini e Lazzari, con Marusic pronto a spostarsi in merito alla scelta di Tudor. Davanti infine solito ballottaggio tra Castellanos e Immobile.

Nei prossimi tre allenamenti tattici si avranno tutte le risposte.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Maggio 2024, 15:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA