Vito Dell'Aquila, chi è il baby fenomeno del taekwondo italiano

Vito Dell'Aquila, chi è il baby fenomeno del taekwondo italiano

Arriverà inaspettatamente dal taekwondo la prima medaglia d'oro azzurra ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, e se sarà di color argento o color ora sarà solo l'espressione Vito Dell'Aquila in seguito alla finale contro il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi, con cui si incrocrerà alle 14.45 per l'atto finale del maschile 58kg. Un'impresa, in ogni caso, che porta sotto le luci della ribalta l'italiano, nella speranza che possa farsi promotore di un movimento sportivo che nel nostro paese, come in tanti altri europei, fa ancora fatica a decollare. Conosciamolo meglio.

Vito Dell'Aquila, giovane salentino

Vito nasce a Mesagne, in provincia di Brindisi, il 3 novembre del 2000, quindi a neanche 21 anni la sua prima finale alle Olimpiadi è un record per le arte marziali azzurre. Scopre il taekwondo e l'amore per esso sin da subito, a 8 anni per l'esattezza, rifugiandosi nella palestra del suo primo vero maestro Roberto Baglivo.

Nonostante le grandi doti e il futuro promettente, come ha finalmente dimostrato oggi incidendo il suo nome nella storia dello sport olimpico azzurro vada come vada, rimane legato alle sue radici, e ottiene la maturità scientifica nella città natale, diplomandosi al liceo Epifanio Ferdinando di Mesagne.

Il primo fondamentale successo arriva meno di 19 anni dopo la sua nascita, nel 2019 con la vittoria del titolo europeo nella categoria 58 kg (la stessa di queste finali olimpiche) a Bari. Un mese, in terra russa, si leva la soddisfazione di vincere un altro oro storico al Grand Prix Final di Mosca, competizione riservata ai migliori 16 del ranking mondiale, dove batte addirittura il numero uno assoluto Jun Jang.

Vita privata

Non è trasparso ancora molto dalla vita privata del giovane mesagnese, che però ha un profilo Instagram abbastanza attivo su cui mette in mostra i suoi interessi: il mare della Puglia, gli amici, gli animali ma soprattutto... il taekwondo.

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Luglio 2021, 12:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA