La staffetta azzurra 4x100 di Jacobs vola: in finale con record italiano​ (37"95)

Video

L'Italia continua letteralmente a sfrecciare alle Olimpiadi di Tokyo. Nella notte Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu hanno conquistato la finale della 4x100 maschile centrando il terzo posto nella semifinale. Il tempo vale il nuovo record italiano in 37''95 (il precedente era 38''11): meglio solo Cina e Canada che strappano anche loro il pass con il primo e il secondo posto nella batteria. In finale anche Gran Bretagna (38''02), Giappone (38''16) e le ripescate Germania (38''06) e Ghana (38''08). Fallimento incredibile degli Stati Uniti, eliminati. 

Jacobs: «Sogniamo anche con la 4x100»

«Visto che abbiamo fatto grandi cose, sogniamo anche per domani - ha detto a Rai Sport Marcell Jacobs dopo la qualificazione della 4x100 alla finale -. Ho sentito l'amore di tutti dall'Italia, seguiteci anche domani. Questo è un gruppo super unito, lavoriamo insieme da tanti anni e ci eravamo preparati per conquistare la finale. La medaglia d'oro? Ci sto dormendo insieme. Me la tengo nel letto e ogni tanto mi giro e la ammiro». 

Video

Tortu: «Finale aperta, ce la giochiamo»

«Questa finale è sicuramente aperta - ha detto Filippo Tortu -. Sapevamo di poterci giocare la finale ed eravamo qui per questo. Era giusto non porsi limiti e non lo abbiamo fatto, con dei cambi leggermente in sicurezza perché volevamo arrivare alla fine, eravamo sicuri di poter fare quello che abbiamo fatto. Ora dobbiamo recuperare il più possibile. Sembra che abbiamo fatto un 400 a testa, è stato faticoso sia il riscaldamento che la gara. Ora dobbiamo pensare a domani visto che siamo tra i migliori per giocarcela. Abbiamo fatto molto bene, ora dobbiamo tirare giù qualcosina per provare a sognare la medaglia».

Carl Lewis contro gli Usa: «Peggio dei liceali»

Carl Lewis contro la staffetta Usa. Il disastro del quartetto nella 4X100, sesto posto nella seconda batteria con conseguente esclusione dalla finale, ha provocato una dura critica del "Figlio del Vento" «In questa staffetta il quartetto Usa ha sbagliato tutto. Il sistema di passaggio del testimone era completamente sbagliato, gli atleti correvano in modo anche questo sbagliato ed è stato chiaro che non c'era leadership. Insomma, un imbarazzo totale ed è inaccettabile per un quartetto degli Usa essere andati peggio di uno di liceali che ho visto io».

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 5 Agosto 2021, 09:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA