Jacobs, chi è il padre del campione olimpico: «Assente per molti anni, ora parlo con lui grazie a Google»

Video

La storia di Marcell Jacobs, medaglia d'oro nei 100 metri a Tokyo 2020, ha fatto il giro del web. L'atleta è cresciuto senza un padre e ha riallacciato i rapporti con lui soltanto da qualche anno. Figlio di un'italiana e di un veterano di guerra statunitense, Marcell è nato a El Paso in Texas e si è trasferito in Lombardia quando era piccolissimo. Lamont Jacobs, ex militare americano del Texas, è il padre dell'uomo più veloce del mondo, ma sul suo profilo Facebook non c'è nessun accenno alla vittoria del figlio Marcell. 

 

Leggi anche > Jacobs, la compagna romana Nicole Daza e i tre figli: la famiglia del campione olimpico di Tokyo 2020

 

 

 

 

Marcell Jacobs, chi è il padre

«Marcell è nato quando io avevo 18 anni e il papà 20, ci siamo dovuti trasferire in America, poi il padre è stato mandato in Corea quando Marcell aveva un anno, gli ho dovuto fare da padre e madre, ha avuto anche problemi fisici da piccolo», ha raccontato la mamma Viviana. Jacobs è cresciuto a Desenzano del Garda e riconosce l'Italia come il suo Paese: «A 18 mesi ero in Italia, i miei figli sono nati qui, mi sento italiano in ogni cellula del mio corpo, tanto che con l’inglese sono in difficoltà!». 

 

 

 

 

Marcell Jacobs, chi è il padre

La medaglia d'oro olimpica porta il nome del padre (Lamont), ma preferisce farsi chiamare Marcell o Marcello. Parlando del passato con il genitore Jacobs ha raccontato: «Non avevamo niente da dirci». C'è voluto molto tempo e la psicoterapia per affrontare i problemi irrisolti con il genitore. «Non è ancora tutto risolto - confessa l'atleta - però almeno adesso ci parliamo: il traduttore di Google mi dà una mano con l’inglese…».

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 3 Agosto 2021, 15:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA