Jacobs oro da record, Usain Bolt: «Non facciamo paragoni». La strana reazione del fenomeno giamaicano

Video

L'Italia conquista l'oro alla finale dei 100 metri di Tokyo 2020 con l'italo-americano Marcell Jacobs che ha fatto tremare la corona poggiata sulla testa del campione del mondo da record Usain Bolt. Il suo tempo è stato di soli 22 centesimi inferiore a quello dell'atleta giamaicano. Dopo aver temuto per il suo primato e stanco di esser paragonato al neo campione italiano, Bolt riponde stizzito sui social, lo fa senza alcuna diplomazia e con un pizzico di superbia di troppo.

 

Jacobs da oro, la risposta di Usain Bolt

Quella di Lamont Marcell Jacobs è stata un'impresa storica per l'atletica italiana e per tutto lo sport azzurro. Dal Texas è riuscito in una due giorni indimenticabile a rinnovare per tre volte il record italiano e per due volte addirittura quello europeo. Dopo il 9'' 94 di ieri e il 9'' e 84 di stamattina è arrivato il 9'' e 80, record europeo, solo 22 centesimi peggio del record del mondo di tale Usain Bolt. 

 

 

 

 

Il detentore del record, stanco di veder messa in discussione la propria sovranità sportiva, risponde sul suo profilo instagram peccando forse di superbia e rifiutando qualsiasi paragone con l'italiano Marcell Jacobs. Bolt reposta la storia di un utente che facendo riferimento all'oro italiano scrive «Diamo uno sguardo alla memoria», postando una foto dello stesso Bolt. L'atleta, girando la storia ai suoi utenti aggiunge stizzito: «Non facciamo paragoni».

 

 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 1 Agosto 2021, 18:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA