Federica Pellegrini, storica impresa: conquista la quinta finale olimpica nei 200 sl. L'esultanza in lacrime: mai nessuna come lei

Video

Federica Pellegrini, storica impresa nei 200 sl ai Giochi di Tolkyo. Federica Pellegrini  ha concluso al terzo posto la seconda semifinale dei 200 stile libero ai Giochi di Tokyo 2020 con il crono di 1'56"44 alle spalle della statunitense Katheleen Ledecky (1'55"34) e della ceca Seemanova (1'56"14), conquistando la quinta finale olimpica consecutiva. Nella storia mai nessuna come lei.

 

 

 

 

La “Divina” dalla corsia 8 va a tutto gas e con grande determinazione approda in finale con il settimo tempo. Insieme a lei c'è la statunitense Ledecky (che detiene il record olimpico con 1'53»61) ma la più veloce di tutte è l'australiana Ariarne Titmus con 1'54"82. L'altra americana Allison Schmitt invece è nella semi precedente che chiude in 1'56"87 rimane fuori.

 

Tokyo 2020, Federica Pellegrini raggiante: «Era il mio obiettivo, domani sarà l'ultima e mi voglio divertire»

 

Nelle precedenti finali olimpiche la Pellegrini era giunta seconda ad Atene 2004, quindi l'oro di Pechino 2008, quinta a Londra 2012 e quarta a Rio 2016. La “Divina”, così viene soprannominata la 32enne nuotatrice veneta allenata da Matteo Giunta, è primatista mondiale dal 2009 con il crono di 1'5298. La finale è in programma domani - mercoledì 28 - alle ore 10,41 locali (le 3,41 in Italia). Lunedì pomeriggio, in batteria, la sua prestazione aveva preoccupato un pò ma lei, da grande campionessa quale è lo aveva mascherato bene e prometteva «il cambio di marcia». È arrivata così la finale dei suoi 200 stile libero, la quinta finale olimpica nella stessa disciplina: record mai raggiunto prima da una donna ed eguagliato quello di Michael Phelps nei 200 farfalla.


Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Luglio 2021, 18:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA